Tiziano Ferro confessa tutto: non vuole farlo

0
13
Fonti ed evidenze: Gossip e Tv

Il famoso e talentuoso cantante ha deciso di esporsi rispetto alla paternità: in particolare, Tiziano Ferro ha fatto riferimento all’Italia.

Un anno fa, Tiziano Ferro e il marito Victor Allen hanno realizzato il loro sogno più grande: diventare finalmente genitori. Non si conoscono esattamente le scelte della coppia – se procedere per adozione oppure con utero in affitto – fatto sta che nel 2021 Margherita e Andreas hanno raggiunto le braccia dei loro nuovi papà. Benché la notizia abbia toccato il cuore di moltissimi fan del cantante, non sono sicuramente mancate le critiche da coloro che ancora non ritengono adeguati gli affidi a coppie omosessuali.

Tiziano Ferro (You Movies)
Tiziano Ferro (You Movies)

Tiziano Ferro e Victor Allen vivono in America, pertanto la condizione – nonostante risulti ancora in parte complicata, rimane sicuramente più semplice rispetto ai diritti concessi nel nostro Paese. In Italia infatti, alle coppie omosessuali è concesso esclusivamente l’unione con rito civile, ma rispetto alle adozioni il percorso è ancora lungo.

A questo proposito, Tiziano Ferro ha deciso di esporre le sue difficoltà in merito, durante un’intervista concessa alla rivista Rolling Stone – occasione in cui il cantante ha anche presentato il suo nuovo singolo in uscita La vita splendida, inclusa nell’album Il mondo è nostro. Leggiamo insieme le sue parole.

Tiziano Ferro, Victor non ha diritti genitoriali in Italia

Il cantante ama da sempre il nostro Paese, tuttavia al momento si è visto costretto a considerare i figli esclusivamente americani – questo perché in Italia, lui e Victor non avrebbero i medesimi diritti genitoriali, garantiti invece negli Stati Uniti. Nell’eventualità in cui i piccoli avessero bisogno di un passaporto, Tiziano Ferro ha dichiarato che propenderà per il documento americano.

Tiziano Ferro e Victor Allen insieme ai figli (Instagram)
Tiziano Ferro e Victor Allen insieme ai figli (Instagram)

“[in riferimento all’eventualità in cui scegliesse il passaporto italiano] Se stanno male, solo io posso andare al pronto soccorso perché Victor non risulta sul passaporto, il che è una cosa aberrante” – ha dichiarato provato Tiziano Ferro – “i miei diritti non tolgono nulla a quelli degli altri […] con il passaporto italiano avrebbero solo degli svantaggi” – ed ha poi concluso: “E’ qualcosa che può sembrare stupida, e invece mi fa soffrire da morire”.

In America infatti le coppie omosessuali godono all’incirca degli stessi diritti delle coppie eterosessuali; mentre in Italia il cammino per la parità in tal senso risulta essere ancora lungo e tortuoso. Ci auguriamo che, in futuro, Tiziano Ferro non debba più vivere il disagio e la paura di riconoscere i suoi figli come cittadini del nostro Paese.