Felicità: ecco a quale età si raggiunge veramente, ci sei anche tu?

0
52
Fonti ed evidenze: greenme.it

Chissà se l’emozione della felicità potrebbe essere rappresentata con un grafico. La risposta è affermativa. Esiste infatti una curva a forma della lettera ‘U’ che ci fa capire quali sono le fasi della vita in base all’età in cui siamo felici.

Lo studio è stato condotto dall’ Università di Melbourne e di Warwick che ha stabilito la possibilità di mettere su un grafico le diverse età che contraddistinguono la nostra vita e quindi d’indicare la curva della felicità, mettendo in risalto il valore in base proprio al tempo che passa nella nostra vita.

 

Felicità_ ecco a quale età si raggiunge veramente
Felicità, ecco a quale età si raggiunge veramente
(pixabay.com)

Lo studio ha messo in risalto che la curva della felicità è a forma di U proprio perché vi sono dei momenti iniziali di picco e anche dei momenti finali in cui la felicità aumenta. Quando siamo giovani abbiamo un grado di felicità molto elevato, e lo stesso grado ritorna alto in vecchiaia. Entriamo nello specifico per comprendere meglio come la felicità e l’età siano strettamente in relazione.

Cosa ha stabilito la ricerca

È stato elaborato un grafico a forma di ‘U’, in cui la parte iniziale e quella finale sono alti, mentre invece nella fascia intermedia i valori sono inferiori, ma non sempre il grado basso indica che si è infelici, ma solo che si è meno felici.

Sicuramente incide molto il periodo in cui ci sono tante responsabilità, preoccupazioni, i problemi al lavoro, la salute, la carriera. Se notiamo il grafico vi è spensieratezza all’inizio, dettata proprio dalla giovane età e poi si arriva a quel momento della vita dopo il lavoro in cui ci si dedica agli hobby e al rilassamento della vecchiaia.

È stato elaborato un grafico a forma di ‘U
È stato elaborato un grafico a forma di U
(pixabay.com)

Cosa succede quindi con questa curva a forma di U. Dai 0 ai 30 anni, la felicità dipende dalla ricerca di nuovi stimoli, contatti sociali. Dai 30 ai 40 anni, vi è il peso delle responsabilità quindi si è meno felici. Dai 40 ai 50 anni se ciò che si è ottenuto è davvero quello che si sperava. Dai 50 ai 60 anni, vi è la rinascita e si riacquista la serenità. Dai 60 ai 70 anni, la curva della felicità risale, si coltivano i propri interessi e si comincia a vivere in un modo molto sereno.