La notte respiri male? Può dipendere da questo motivo

0
8

Se nell’ultimo periodo hai difficoltà respiratorie e la notte respiri male, sappi che potrebbe dipendere tutto da questo motivo

Respirare bene e avere le vie aeree libere è molto importante per la nostra salute e per diminuire i livelli di stress. Non respirare correttamente, infatti, potrebbe darci seri problemi, oltre a mettere in seria prova la nostra pazienza. Dunque, è molto importante prendere provvedimenti ogni volta che serve.

(Wikimedia)

Ci sono infatti giornate che possono rivelarsi estremamente negative e stressanti soprattutto per via delle nostre condizioni di salute. A causa della corrente, o di temperature molto basse, il nostro naso potrebbe chiudersi e darci problemi. Se nell’ultimo periodo hai difficoltà respiratorie e la notte respiri male, sappi che potrebbe dipendere tutto da questo motivo.

Se la notte respiri male potrebbe dipendere da questo motivo

I problemi respiratori notturni sono spesso collegati all’ortopnea. Si tratta di una sintomatologia che spesso è correlata con l’afflusso del sangue verso il ventricolo sinistro del cuore. In questo caso, il ventricolo avrebbe difficoltà a gestire l’aumentato livello di sangue fluente e potrebbe quindi dare delle difficoltà a respirare.

Se la notte respiri male, quindi, potrebbe dipendere da questo motivo. L’ortopnea, infatti, potrebbe portare la persona che ne soffre a dormire male di notte, costringendolo a dormire in una posizione eretta, mettendo il cuscino dietro la schiena e alzando il busto. La causa potrebbe inoltre essere correlata a problemi nei polmoni o a scompensi cardiaci.

Inoltre, l’ortopnea è una sintomatologia che si manifesta soprattutto durante le ore notturne, mentre il soggetto che ne soffre è a riposo. Questo, dunque, potrebbe portare a risvegli in soprassalto e ad un evidente aumento di stress.

(Flickr)

Inoltre, una causa di questo problema potrebbe essere la bronchite o l’asma. Il fatto che i sintomi più evidenti e fastidiosi si manifestano soprattutto durante la notte e nei momenti di riposo rende l’ortopnea facilmente individuabile.

Non bisogna, quindi, sottovalutare affatto questo problema, in quanto la patologia in questione potrebbe essere indice di ulteriori problemi a livello polmonare o cardiaco. Questo potrebbe valere soprattutto nei casi più gravi, in cui il soggetto viene svegliato di soprassalto dalla mancanza di respiro ed è costretto a mettersi seduto per respirare bene. In questo caso, dunque, è assolutamente consigliato rivolgersi ad un medico specialista.