Napoli, i turisti vanno a mangiare una pizza nei Quartieri Spagnoli. E sul tavolo lasciano 750 euro

0
138
Fonti ed evidenze: Today, Mattino

Una mancia decisamente superiore al conto o una dimenticanza? E’ accaduto a Napoli, regno della pizza: il ristoratore, su un tavolo ha trovato quasi mille euro.

Quando ci si trova a Napoli, una visita ai quartieri spagnoli – cuore pulsante della città – è d’obbligo per ogni turista. Soprattutto perché è lì che si può gustare la vera pizza napoletana che non ha nulla a che vedere con le pizze gourmet servite nei Crazy Pizza di Flavio Briatore o con la pizza al caviale da 8300 euro dello chef Luigi Viola.

ANSA/CESARE ABBATE/archivio

E in una pizzeria che si trova nei quartieri spagnoli – la pizzeria Laezza, per l’esattezza – che un gruppetto di turisti, dopo aver cenato, ha lasciato sul tavolo una busta contenente 750 euro. A questo punto le ipotesi sono due: o la pizza era così eccellente da meritare una mancia da quasi mille euro o una dimenticanza. La seconda strada sembra quella più probabile anche al ristoratore.  Nelle immagini di videosorveglianza della pizzeria Laezza si vedono tre turisti che si siedono al tavolo del locale. Quando i tre sono andati via, uno dei lavoratori della pizzeria, Silvio Telesco, ha trovato sul tavolo la busta.

Ora i titolari del locale- i fratelli Marco e Freddy Laezza – hanno lanciato un appello per ritrovare i turisti e restituire loro il denaro. “L’altra mattina intorno alle 12, dei turisti hanno perso una busta con dei soldi, 750 euro. Vorremmo restituire il denaro. Secondo noi stanno su una nave crociera, siamo stati anche al porto dalla polizia portuale per spiegare tutto. Aiutateci a rintracciarli, sarebbe una cosa bella per la nostra città” – hanno spiegato i due fratelli. I due ristoratori hanno precisato che, qualora non dovessero riuscire a rintracciare i tre turisti – se sono dei croceristi, in effetti, la nave potrebbe essere già ripartita –  non hanno intenzione di tenere per sé il denaro ma verrà dato tutto in beneficenza. Comunque vadano le cose, decisamente un bellissimo esempio di onestà che va a vantaggio di una splendida città come Napoli la quale resta il regno indiscusso della vera pizza e dove, il piatto è rimasto fedele a se stesso e a prezzi accessibili a tutti.