Dimagrire sotto l’ombrellone? Ecco i 3 semplici esercizi da fare

0
17

Se sei nel pieno dell’estate e vuoi comunque rimetterti in forma, ti mostriamo 3 semplici esercii per dimagrire sotto l’ombrellone

L’estate 2022 è iniziata prima di quanto ci aspettassimo e in molti sono riusciti ad andare al mare già durante il mese di maggio. Tuttavia, ora siamo ad agosto, nel pieno della stagione estiva e in moltissimi hanno deciso di iniziare le proprie ferie in questo periodo dell’anno.

(Ecco alcuni esercizi per dimagrire sotto l’ombrellone)

Agosto, infatti, è considerato il mese più amato dell’anno, per via delle lunghe ferie che i (almeno la maggior parte) lavoratori possono godere. In molti, infatti, si dedicano a passare lunghe giornate al mare, ma a volte si vorrebbe arrivare all’appuntamento con la spiaggia con una forma migliore. Ecco, quindi, 3 semplici esercizi per dimagrire sotto l’ombrellone.

Ecco 3 semplici esercizi per dimagrire sotto l’ombrellone

Stare al mare e sentirsi bene con sé stessi e il proprio fisico è la cosa migliore per affrontare le ferie con il giusto piglio e rilassarsi come si deve. Le vacanze in spiaggia, infatti, sono fatte per riposarsi dopo mesi di duro lavoro e grande fatica, ma anche per sentirsi bene e raccogliere i frutti del proprio lavoro fisico.

In tanti, infatti, fanno esercizi durante tutto l’anno per arrivare all’appuntamento con il mare in ottima forma. In questo articolo, dunque, vorremmo mostrarti 3 semplici esercizi per dimagrire sotto l’ombrellone, utili anche a chi, nonostante la splendida forma fisica, voglia tenersi in allenamento anche mentre è in spiaggia.

Il primo esercizio è certamente tra i più conosciuti in assoluto e anche tra i più semplici e piacevoli da praticare. Si tratta, infatti, di camminare il più possibile e tenersi in allenamento in questo modo. Il consiglio è quello di camminare per almeno dieci minuti sulla sabbia (evitando le ore più calde).

(Pexels)

Subito dopo la camminata, immergete le caviglie in acqua e camminate per altri 10 minuti, mentre i successivi e ulteriori 10 minuti lo farete quado l’acqua e all’altezza delle ginocchia, prima, e delle caviglie, poi.

Il secondo esercizio consiste nel ruotare le spalle prima in un senso e poi nell’altro, alternandolo ad ogni passo che facciamo. È importante ricordare di tenere i gomiti ben fissi al corpo e di distendere le mani, facendo allenare i muscoli delle braccia.

Successivamente, possiamo procedere con un terzo esercizio utile per allenare gli addominali. Arrivati con l’acqua al petto, tirate su le gambe e muovetele su e giù alternandole. È possibile anche simulare il movimento di una cyclette, ricordando di tenere sempre gli addominali in tensione.