Farmaco comune per le donne aumenta il rischio di ischemia, attenzione!

0
25
Fonti ed evidenze: greenme.it

Cosa accade se si assumono contraccettivi orali e vi è il ischio di sviluppare un ictus ischemico. È stato condotto un nuovo studio proprio circa l’assunzione della pillola anticoncezionale sulle giovani donne, entriamo nel dettaglio per comprendere meglio cosa accade e cosa evitare.

Gli studiosi hanno messo in evidenza che vi è quindi una stretta relazione tra assunzione della pillola anticoncezionale e la comparsa dell’ ictus nelle donne. A tal proposito è stato condotto uno studio da parte dell’Università di Losanna che ha messo in evidenza degli aspetti importanti da non sottovalutare e a cui prestare attenzione per scongiurare dei danni molto importanti al cervello.

Farmaco comune per le donne aumenta il rischio di ischemia, attenzione!
Farmaco comune per le donne aumenta il rischio d’ischemia, attenzione!
(pixabay.com)

 

La ricerca è stata condotta tra pazienti di sesso femminile in una fascia di età compresa fra i 18 e i 50 anni ed è proprio in questa fascia che sono state messe in risalto delle caratteristiche importanti circa la stretta relazione tra pillola anticoncezionale, assunta regolarmente dalle donne di una determinata età e la successiva comparsa dell’ictus.

Cosa ha messo in evidenza la ricerca

Lo studio che è stato condotto dall’Università svizzera ha rilevato che i soggetti di sesso femminile ovviamente che seguivano una terapia ormonale con dei contraccettivi erano più esposti all’ictus ischemico rispetto ad altre donne che invece non assumevano i farmaci contraccettivi.Inoltre la ricerca ha messo in risalto che il rischio diventa ancora più elevato fra le donne che, oltre a seguire una vera e propria terapia ormonale hanno anche l’abitudine di fumare. Attenzione quindi anche a questa abitudine purtroppo molto diffusa tra le donne.

pillola anticoncezionale e la comparsa dell' ictus nelle donne
pillola anticoncezionale e la comparsa dell’ ictus nelle donne
(pixabay.com)

Cosa molto importante da sottolineare è che l’utilizzo dei contraccettivi aumenta il rischio di trombosi venosa e non solo, questi farmaci aumentano molto proprio quel rischio d’ictus e anche di emorragia cerebrale, a questo si associa anche l’infarto del miocardio che resta un rischio molto evidente e diffuso a causa anche dell’impiego di una certa quantità di estrogeni. Fondamentale quindi è prestare attenzione a degli eventi ischemici che si verificano proprio in seguito a una terapia ormonale dettata dai contraccettivi. Ancora molti studi devono essere condotti per confermare completamente questa ricerca condotta dall’ Università di Losanna.