Capelli ricci: come curarli veramente in profondità

0
13

Avere una folta chioma riccia rappresenta una fortuna agognata da molte donne: ecco come prendersi cura dei propri capelli.

I capelli ricci rappresentano una vera fortuna, da sempre simbolo di bellezza e femminilità. Essendo folti e voluminosi, non richiedono particolare attenzione nella fase di piega e pertanto non necessitano di grandi quantità di calore – questo comporta inevitabilmente una maggiore durata del capello, anche in termini di rottura e danneggiamento. Tuttavia, questo non significa che non necessitino anch’essi di cura: i capelli ricci vanno trattati prima dell’utilizzo del phon, in modo da riuscire a sfoggiare una piega incredibile anche senza stimoli eccessivi.

Capelli ricci: ecco come prendersene cura (Pexels)
Capelli ricci: ecco come prendersene cura (Pexels)

Sostanzialmente, mentre i capelli lisci necessitano di un’attenzione durante la piega, in modo da creare un po’ di movimento; i capelli ricci hanno bisogno di una cura precedente, soprattutto post-lavaggio. Per curare strutture di questo tipo, servono principalmente tre strumenti, fondamentali per la hair routine di tutti coloro che possiedano i capelli ricci oppure particolarmente mossi. Vediamo insieme tutti i dettagli nel prossimo paragrafo.

Capelli ricci: ecco come prendersene cura

Prima di tutto, i capelli ricci hanno bisogno di acqua per rigenerarsi, in quanto spesso tendono a seccarsi e successivamente a rompersi. Pertanto, consigliamo l’acquisto di specifiche acque nebulizzate, in modo da spruzzarla sulla chioma almeno una volta al giorno. Questo vi permetterà di rigenerare il riccio e definirne la forma, in modo da sfoggiare una piega sempre perfetta.

Capelli ricci (Pexels)
Capelli ricci (Pexels)

In secondo luogo, è importante acquistare una spazzola districante da utilizzare quando il capello è ancora bagnato. E’ assolutamente sconsigliato pettinare i capelli ricci quando questi ultimi sono asciutti, questo infatti potrebbe danneggiare e spezzare il capello. Inoltre, le spazzole districanti possiedono dei dentini particolarmente morbidi, capaci di eliminare i vari nodi sparsi sulla chioma senza rovinare i capelli in profondità.

Infine, consigliamo l’acquisto di asciugamani in micro-fibra: parliamo di un tessuto perfetto per assorbire acqua e umidità dopo il lavaggio, senza però seccare la struttura del capello oppure indurre la rottura. Inoltre, tecnicamente, i panni in micro-fibra andrebbero utilizzati su ogni tipo di capello, in quanto sono i più adatti per prevenirne il danneggiamento.