Bonus: tutti quelli che si possono richiedere

0
32
Fonti ed evidenze: tgcom24.mediaset.it

Oltre al Superbonus 110% e al bonus facciate, ci sono anche il bonus di diversa categoria per assecondare i bisogni di tanti che in questo momento hanno necessità di sostegno economico. 
I bonus sono davvero tanti e di diversa natura dalla benzina, ai trasporti pubblivi, bollette, facciate, ristrutturazione, mobili ed elettrodomestici, animali e tanto tanto altro. Vediamoli insieme per scoprire di cosa si tratta.
Bonus_ tutti quelli che si possono richiedere
Bonus, tutti quelli che si possono richiedere
(pixabay.com)

In effetti ogni categoria prevede dei bonus a sostegno del cittadino per fare in modo che ci siano dei veri e propri sostegni nei confronti del cittadino a seconda delle sue necessità e bisogni. I bonus spaziano davvero in tutte le svariate categorie. 

 

I bonus nel dettaglio

Bonus 200 euro: erogazione automatica, tra giugno e luglio, in busta paga o attraverso l’Inps. Bonus benzina: Contro il caro carburanti con 200 euro in voucher. Bonus trasporti pubblici:  Il buono, che può essere utilizzato per un solo acquisto, copre fino al 100% della spesa per gli abbonamenti. Bonus bollette: chi ne ha diritto può far valere lo sconto sin dall’inizio dell’anno. È un bonus erogato in automatico, a patto di aver presentato la dichiarazione Isee. Superbonus 110%: Solo per i condomini resta valida la proroga al 2023, fondi esauriti. Bonus facciate: detrazione del 60% sulle spese relative alla facciata esterna degli edifici. Bonus ristrutturazione: È un contributo per chi fa lavori di tipo edilizio nella propria abitazione.Bonus idrico:  fino a 1.000 euro per le spese sostenute per sostituire i vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi. Bonus mobili ed elettrodomestici: Consiste nella detrazione Irpef del 50% sull’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Bonus infissi:  Anche questa agevolazione può essere fruita tramite lo sconto in fattura. Bonus tende da sole: Utilizzabile lo sconto in fattura. Bonus zanzariera: per acquisto e posa di una zanzariera.

Bonus ascensori: Ascensori e montacarichi rientrano in questa categoria. Bonus verde: La detrazione del 36% viene ripartita su dieci anni e va calcolata su una spesa massima di 5.000 euro. Bonus affitto: L’affittuario deve avere come reddito lordo annuo non più di 15.492,71 euro. Bonus prima casa under 36: È un sostegno ai giovani con meno di 36 anni che intendono acquistare la prima casa e hanno Isee inferiore ai 40.000 euro annui. Bonus internet veloce:Il bonus sarà erogato sotto forma di sconto sul prezzo che la compagnia andrà a offrire al cliente finale. Bonus psicologo: per coprire le spese relative a sessioni di psicoterapia da chi è in condizione di depressione, ansia, stress o fragilità psicologica. Bonus asilo nido: Copre le spese di frequenza dell’asilo nido – oppure per babysitting presso la propria abitazione. Assegno unico: È un sostegno economico attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni. Bonus attività fisica: norma il credito d’imposta che le persone con patologie croniche o disabilità possono utilizzare per l’attività fisica. Bonus animali domestici: È un contributo sotto forma di detrazione fiscale aperto a tutti, senza limiti di Isee, a patto di avere la tutela legale sull’animale.

Bonus trasporti pubblici_ Il buono, che può essere utilizzato per un solo acquisto
Bonus trasporti pubblici. Il buono, che può essere utilizzato per un solo acquisto
(pixabay.com)

Bonus cultura: È un buono da 500€ da spendere in cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, visite a monumenti e parchi archeologici, teatro e danza, prodotti dell’editoria audiovisiva, corsi di musica, corsi di teatro e corsi di lingua straniera, nonché abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale.

 

Bonus docenti: Tale contributo può essere utilizzato per l’acquisto di libri, riviste, corsi, biglietti di cinema o teatro, musei, mostre ed eventi culturali in generale. Bonus rottamazione tv rottamando un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 e consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto di un nuovo televisore fino a un massimo di 100 euro. Bonus tv decoder È un buono da 30 euro che si può usare per l’acquisto di Tv e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi. Bonus auto: È un contributo di 3.000 euro per l’acquisto di auto elettriche con un prezzo fino a 35.000 euro + Iva.