Frangetta: le acconciature che stanno bene a tutte

0
24

Si tratta di un’acconciatura particolarmente apprezzata, ma tuttavia difficile da portare: scopriamo insieme i segreti della frangetta.

La frangetta possiede origini piuttosto antiche, la prima donna in assoluto a sfoggiare questo genere di acconciatura infatti fu Cleopatra – iconica imperatrice egiziana, nota per la sua eterna bellezza. Da allora, questo taglio di capelli non abbandonò mai il genere femminile; raggiunse quindi l’Inghilterra e l’Europa, ove le varie regine decisero di utilizzarlo come sinonimo di fascino e femminilità. Attualmente, la frangia rappresenta uno dei tagli più amati e allo stesso tempo odiati dalle donne.

Frangetta (Pexels)
Frangetta (Pexels)

Nella società contemporanea infatti, moltissime donne tentano di sfoggiarla, in modo da imitare le varie star internazionali: da Bella Hadid a Zendaya, fino ad arrivare a Katy Perry e Dua Lipa. Tuttavia, la frangetta non è esattamente un taglio adatto a tutti i tipi di volto, in quanto servono determinate caratteristiche basilari per poterla portare senza sconvolgere l’anatomia del viso. Vediamo insieme tutti i dettagli a questo proposito.

Frangetta: tutti la vogliono, pochi la possono portare

Parliamoci chiaro, la frangetta cela diverse potenzialità: può mettere in risalto la vostra bellezza e il vostro volto, oppure rovinarlo irrimediabilmente. Prima di tutto, per portare la frangetta è necessario avere una fronte abbastanza importante. Se la vostra fronte dovesse risultare particolarmente stretta, la frangetta non farà altro che rimpicciolire ulteriormente le prospettive, rovinando lo sguardo e l’anatomia del vostro viso. Pertanto, consigliamo di comprare le frange finte online, in modo da verificare che il taglio si sposi effettivamente con le vostre linee.

Frangetta (Pexels)
Frangetta (Pexels)

Un’altra caratteristica necessaria risiede nella forma del naso: nell’eventualità in cui il vostro naso dovesse risultare particolarmente importante, la frangetta non farà altro che accentuare questa sua caratteristica, proprio perché chiude il volto portando l’attenzione dell’osservatore al centro del viso. In questo caso, un nasino alla francese e ben proporzionato rappresenta l’opzione migliore per poter portare questo taglio.

Infine, se proprio vogliamo mettere i puntini sulle i, sarebbe meglio possedere degli occhi medio-grandi: come abbiamo spiegato precedentemente infatti, la frangia chiude il volto e spesso copre le sopracciglia; pertanto, per evitare che il vostro sguardo perda importanza, questo taglio è sconsigliato per chi possiede degli occhi piccoli e delicati.