Condizionatori: fai così risparmi il 50 % in bolletta

0
39

Condizionatori, fai così e risparmi il 50 % circa in bolletta: i consigli per limitare i consumi e i costi per bollette meno care.

Oltre ad essere sinonimo di sole, mare, relax e vacanze, l’estate è spesso sinonimo anche di condizionatori; le alte temperature fanno si che in molti decidano di utilizzare spessissimo l’aria condizionata, che però implica un consumo a livello energetico e di conseguenza un relativo aumento della bolletta.

condizionatori fai così
I consigli per risparmiare coi condizionatori accesi (foto: Pixabay).

Ma come fare per utilizzare i condizionatori, arrivando però a risparmiare davvero parecchio in termini conomici? Ecco i consigli per utilizzare al meglio d’estate questi elettrodomestici.

Condizionatori, fai così risparmi il 50 % in bolletta: i consigli

Stando a quanto riportato dal sito GreenMe, ci sono diversi modi per poter utilizzare i condizionatori senza però avere delle bollette salatissime che pesano sul nostro portafogli.

A quanto pare, i suggerimenti arrivano direttamente dall’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; per prima cosa, si devono ovviamente chiudere le finestre, così come le persiane per schermare la casa dai raggi solari. Inoltre, bisognerebbe evitare di esporre la parte esterna al sole e alle intemperie, così come isolare termicamente i tubi esterni.

Per risparmiare, è meglio aumentare la temperatura, ad esempio portarla da 26° a 28°, così da far spegnere prima il condizionatore rifreddando  comunque l’ambiente.

Ipotizzando che il 30% delle circa 25,7 milioni di famiglie italiane abbia due unità interne di condizionamento in funzione per 350 ore l’anno, con queste due semplici azioni si potrebbero risparmiare fino a oltre 1,3 miliardi di kWh elettrici corrispondenti a circa 100 milioni di m3 di metano in un anno” spiega Calabrese.

condizionatori fai così
Ecco come fare per risparmiare coi condizionatori: i consigli per l’estate e non solo (foto: Pixabay).

Fondamentale anche la classe energetica dell’elettrodomestico; passare ad esempio da un’etichetta D a una A++ può portare ad un risparmio in bolletta di più del 50 %.

“Se anche solo il 5% delle famiglie sostituisse il proprio condizionatore energivoro con un modello alla massima efficienza, si potrebbe ottenere un risparmio di 180 milioni di kWh elettrici, corrispondenti a 14 milioni di m3 di gas in un anno” conclude Calabrese.