Caldo eccessivo? Così proteggi il tuo cuore

0
37
Fonti ed evidenze: video.repubblica.it

Con queste eccessive temperature bisogna prestare attenzione al nostro cuore, per cui il caldo eccessivo può essere dannoso. 

Infatti con l’eccessiva afa accade che il lavoro del cuore sia maggiore. La SIPREC, ossia la Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare, ci fornisce dei consigli importanti da seguire. 

Caldo eccessivo_ Così proteggi il tuo cuore
Caldo eccessivo. Così proteggi il tuo cuore
(pixabay.com)

Ecco una serie dettagliata di consigli per fare in modo di proteggersi da queste temperature eccessive che sono soprattutto pericolose per gli anziani e i bambini piccoli. Seguiamo i consigli e restiamo in salute. Si tratta in generale oltre alla idratazione, corretta alimentazione, anche una rimodulazione delle terapie a base di farmaci antipertensivi e diuretici. Ma entriamo nel dettaglio

Come fare per proteggere il cuore

Innanzitutto bisogna imparare a idratarsi in modo giusto e soprattutto con frequenza, evitando una eccessiva esposizione al sole. Accade che la vasodilatazione sia la conseguenza del troppo caldo nel nostro corpo e quindi una conseguente riduzione della pressione arteriosa.

Questo porta dei fenomeni dipotensione, stati lipotimici, una grande astenia, e anche sincopi. Un consiglio molto importante è di limitare il solito esercizio fisico durante quelle ore della giornata che sono molto calde. Soprattutto per i cardiopatici devo essere consapevoli dei loro limiti soprattutto quando si richiede uno sforzo fisico.

Prediligere un'alimentazione sana ricca di frutta e verdura
Prediligere un’alimentazione sana ricca di frutta e verdura
(pixabay.com)

Coloro che assumono dei farmaci anti-ipetertensivi, bisogna essere cauti, infatti si consiglia di rivolgersi al proprio medico il quale cercherà di creare una adatta posologia dei farmaci. Si suggerisce di misurare costantemente la pressione, inoltre per coloro che assumono diuretici bisogna fare attenzione soprattutto per coloro che hanno ipertensione e scompenso cardiaco, dato che si verifica una perdita dei liquidi e sali minerali causando una disidratazione che può essere pericolosa.

Essere certi di assumere una giusta quantità di elettroliti, ecco per cui è fondamentale concentrare l’alimentazione su molta frutta e verdura, evitando quei cibi troppo pesanti e grassi. Bisogna fornire il cuore con gli ioni necessari per la sua salute. Per coloro che si recano in montagna si consiglia di non superare i 1000-1200 metri, evitando proprio degli sbalzi di altitudine che possono essere dannosi per il cuore. 

Oltre alla frutta e verdura importanti nell’alimentazione, si consiglia di bere succhi di frutta e spremute d’arancia. Fare in modo che la terapia fornita dal medico venga rispettata. Quando si decide di andare in vacanza scegliere sempre luoghi dove ci sono presidi sanitari prossimi e non scegliere luoghi troppo isolati.