Repellenti zanzare: si possono usare veramente sui bambini? Lo studio

0
44
Fonti ed evidenze: greenme.it

Vediamo insieme quando è meglio utilizzare e se possibile, i repellenti per le zanzare su i bambini, in base a questo recente studio.

Non tutti sanno che in commercio ci sono circa 85 repellenti per zanzare, in vari formati come salviettine, spray, stick e roll-on. Un’attenta analisi è stata condotta per comprendere se utilizzarli sui bambini o meno, e soprattutto Altroconsumo ha scandito dei parametri importanti circa l’utilizzo di questi repellenti in modo da evitare danni sui bambini soprattutto in età molto delicata.

Repellenti zanzare, si possono usare veramente sui bambini, Lo studio
Repellenti zanzare, si possono usare veramente sui bambini, Lo studio
(pixabay.com)

Non dimentichiamo che all’interno di questi repellenti che si utilizzano abitualmente contro le zanzare ci sono delle sostanze chimiche quindi se inalati, ingeriti o a contatto con gli occhi, ci possono essere delle conseguenze, prestare quindi massima attenzione durante l’utilizzo di questi prodotti.

Come comportarsi con i bambini

Di prodotti ce ne tanto, ma alcuni sono stati segnalati in modo particolare come ad esempio il DEET, il quale ricordiamo che è nocivo se ingerito, provoca grave irritazione oculare e anche cutanea. Anche altre sostanze presenti in questi prodotti contro le zanzare possono scatenare irritazioni oculari o reazioni allergiche, quindi prestare sempre tanta attenzione durante l’utilizzo del prodotto.

Ovviamente come in tutte le cose, anche per questi prodotti bisogna sempre limitare l’uso eccessivo e valutare i rischi se si abusa di questi repellenti, soprattutto se si tratta di bambini. Ecco il motivo per cui evitare di usare questi repellenti fino ai 2 anni ed escluderli totalmente sotto i 6 mesi.

Un modo ci sarebbe, spruzzare sui vestiti dei bambini quelli meno aggressivi. Dai due anni meglio scegliere quei prodotti che si spalmano piuttosto che quelli spray più pericolose se inalate oppure se colpiscono gli occhi.

evitare di usare questi repellenti fino ai 2 anni ed escluderli totalmente sotto i 6 mesi
evitare di usare questi repellenti fino ai 2 anni ed escluderli totalmente sotto i 6 mesi
(pixabay.com)

 

Inoltre un consiglio molto importante è che i bambini che hanno un’età al di sotto dei 6 anni non dovrebbero applicare il repellente da soli, ma sempre aiutati da un adulto e bisogna evitare sia il viso che le mani. Inoltre una volta che si realizza che il repellente contro le zanzare non è più efficace bisogna risciacquare subito la pelle dei bambini in modo da eliminare totalmente i residui.