Intossicazione alimentare? Questo non lo devi mai fare

0
70

Con le alte temperature, aumenta il rischio di intossicazione alimentare: ecco come bisogna agire per prevenirla.

L’arrivo del caldo può provocare una serie di problemi correlati, non associabili necessariamente al colpo di calore oppure all’abbassamento della pressione, ma anche ad una possibile intossicazione alimentare. Le temperature elevate infatti sono decisamente deleterie per il mantenimento dei cibi, di conseguenza aumenta il rischio di ingerire alimenti danneggiati dall’esposizione solare e da fonti di calore diretto.

Intossicazione alimentare (Pexels)
Intossicazione alimentare (Pexels)

Una volta chiarito questo punto fondamentale, abbiamo deciso di esporvi alcuni trucchetti che vi possano aiutare a prevenire un’intossicazione. Bisogna infatti evitare che i batteri e vari virus stagionali possano proliferare sui nostri alimenti preferiti con l’aiuto del clima. Per fare ciò, occorre seguire alcune semplici accortezze. Vediamo insieme i dettagli nel prossimo paragrafo.

Intossicazione alimentare: ecco come prevenirla

Prima di tutto, la regola base della cucina (e di ogni altro ambito della vita quotidiana) risiede sicuramente nell’igiene. Con questo intendiamo la pulizia profonda di frutta e verdura, con la conseguente asciugatura. Lavare un frutto e lasciarlo umido, potrebbe contribuire alla formazione della muffa. Ricordiamo inoltre, di non conservare alimenti organici fuori dal frigorifero nella stagione estiva, in quanto potrebbero marcire all’interno, provocando appunto una dolorosa intossicazione.

Con alimenti organici intendiamo fondamentalmente tutti gli alimenti freschi: frutta, verdura, ortaggi, ma anche carne e pesce. Se volete scongelare un fetta di carne per la sera, sarebbe meglio lasciarla in frigorifero invece che all’aria aperta – soprattutto di fronte alle temperature torride degli ultimi giorni.

Intossicazione alimentare (Pexels)
Intossicazione alimentare (Pexels)

In relazione al caldo, c’è un altro aspetto importante da sottolineare: la spesa. Andare al supermercato, per poi trasportare gli alimenti a casa, esponendoli inevitabilmente alle alte temperature, può risultare terribilmente pericoloso. Consigliamo di acquistare le opportune borse termiche per la spesa, in modo da inserirvi gli alimenti più delicati: latte, uova, formaggi, carne, pesce e così via.

Infine, last but not least, assicuratevi di igienizzare correttamente gli utensili da cucina. Se ad esempio dovessero esserci dei batteri oppure dei residui di cibo impercettibili, questi potrebbero trasferirsi sugli alimenti freschi contaminandoli. Si tratta di poche semplici accortezze, che tuttavia possono fare la differenza sulla nostra salute.