Milano, suv contromano in autostrada: due morti, bambino di 4 anni grave in ospedale

0
176
Fonti ed evidenze: Rainews, Today

Tragico incidente sulla A7 Milano-Genova. Un uomo percorreva l’autostrada in contromano: non si è potuto evitare il peggio. 

La tragedia è stata inevitabile sulla A7 che collega Milano a Genova. Nel  pomeriggio di domenica 26 giugno, intorno alle ore 15, un uomo a bordo di un Suv si è scontrato con un’auto guidata da una donna nel tratto tra le uscite tra Groppello Cairoli e Casei Gerola, in direzione Milano.

ANSA/ STRINGER/ARCHIVIO

Dai primi accertamenti sembrerebbe che si sia verificato uno schianto frontale tra un Suv Volvo bianco, che percorreva l’autostrada in contromano, e una station wagon Bmw che procedeva verso sud. Alla guida del Volvo un uomo di 46 anni residente a Novate Milanese, Giuseppe Maria Garavaglia; mentre alla guida della Bmw una donna di 35 anni residente a Genova, Matilda Hidri. L’impatto tra i veicoli è stato fatale per entrambi che sono morti sul colpo. Purtroppo sono rimaste coinvolte anche altre automobili nel sinistro. Infatti, oltre ai due morti, ci sono anche due feriti: un 35enne trasportato al San Raffaele di Milano in codice rosso con l’elicottero, una 34enne e un bambino di 4 anni trasportati  al San Matteo di Pavia. Questi viaggiavano a bordo di una Golf, una delle altre tre auto coinvolte nell’incidente.

.L’autostrada A7 è rimasta chiusa al traffico per diverse ore per poter rimuovere tutti i resti delle auto coinvolte nello schianto. Dopo più di quattro ore è stata riaperta alla circolazione. Si tratta dell’ennesimo dramma che si consuma sulle nostre autostrade. Pochi giorni fa, sempre in Liguria, sulla A12 all’altezza di Vezzano Ligure – in provincia della Spezia – un tir ha preso fuoco: le fiamme si sono diramate lungo tutta l’autostrada che è stata chiusa per diverse ore facendo sì che si formassero per 14 chilometri di coda. Situazione analoga si era verificata tre giorni prima sulla A16 Napoli- Canosa: anche in quel caso prese fuoco un camion che trasportava batterie pesanti. Le fiamme in pochi istanti hanno completamente avvolto il mezzo. Per fortuna, sia in Liguria sia in Campania, a parte l’enorme spavento, i due sinistri non hanno causato alcun morto. Sulla A16 nemmeno lunghe code in quanto quel tratto autostradale non è particolarmente frequentato.