Carta Igienica: le scorte stanno finendo, ecco dove

0
17
Fonti ed evidenze: greenme.it

Tutto aumenta anche per quanto riguarda la produzione francese, non solo l’elettricità, il gas, le materie prime, gli alimenti ma anche la carta igienica comincia anch’essa a diventare un qualcosa di difficile reperibilità e il cui costo è decisamente in aumento.

Questo problema che sta colpendo la Francia circa la scarsità di carta igienica è causata sicuramente dalla crisi delle materie prime che da tempo sta flagellando l’Europa intera, e sicuramente la crisi prodotta dalla pandemia non ha aiutato. Ma la guerra in Ucraina, ha peggiorato notevolmente la situazione, questi sono tutti fattori che condizionano molto anche la produzione.

Cosa sta accadendo

Anche la polpa di carta non è quindi immune ai cambiamenti. Un materiale che da sempre ha percorso il viaggio dall’Asia all’Europa via mare, ma a causa di tutti gli aumenti che ci sono e a causa delle restrizioni dell guerra stessa il problema dell’approvvigionamento della semplice carta igienica diventa importante e urgente.

Accade che stabilimenti francesi si fermano perché il prezzo da pagare è troppo alto, ma cosa accade in Italia? L’Italia possiede solo un 30/40% di percentuale che deriva da cellulose di fibra provenienti da Nord Europa, Sud America o dell’est europeo. Quindi non ha una dipendenza totale.

L'allarme è stato lanciato dalla Francia
L’allarme è stato lanciato dalla Francia
(pixabay.com)

Ma nonostante questa sorta d’indipendenza rispetto agli altri paesi europei, anche per l’ Italia il grande problema è il costo eccessivo dell’energia, che colpisce la Francia e molti atri paesi europei.

Il tutto crea questo aumento di prezzi della fabbricazione di carta in generale proprio per vari usi tra cui quelli della carta igienica. Tutto questo causa che in molti Paesi si assiste a una diminuzione del volume del bene ma nessuna variazione del costo al consumatore.

Questo ha fatto in modo che siano state realizzate 30.000 tonnellate di carta, quindi in numeri circa 150 milioni di rotoloni grazie alla forza del vento e dell’energia pulita. Fondamentale è la collaborazione tra Sofidel, gruppo cartario specializzato nella produzione di carta per uso igienico e domestico, e RWE Renewables, specializzati nella produzione di energia da fonti rinnovabili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui