Limoni in vaso: i trucchi per coltivarli ed averli a costo zero

Quando si coltivano i limoni in vaso bisogna tenere presente dei consigli importanti per far sì che siano sempre freschi.

Ecco quindi alcune dritte per fare in modo di coltivare una bella pianta di limone sia sul proprio balcone che in giardino. Scopriamo bene come si fa

Limoni in vaso_ i trucchi per coltivarli ed averli a costo zero
Limoni in vaso, i trucchi per coltivarli e averli a costo zero
(pixabay.com)

Il limone è una pianta che si adatta davvero alle temperature.  Molto facile quindi poterlo coltivare sia sul proprio terrazzo, balcone o addirittura spazio esterno in giardino.Ma come in tutte le cose il tutto richiede accorgimenti, soprattutto se si è bravi si possono avere a  disposizione dei frutti sempre freschi

Si comincia dai semi

Si parte dal mettere nel terreno uno dei semi conservati in un qualsiasi contenitore che poi verrà riempito da terriccio a una temperatura di 15 gradi. Dalla primavera fino alla metà di giugno il periodo ideale. Dalle 4 alle 6 settimane per far germinare 

Bisogna mantenere il terreno sempre ben umido e accertarsi che ci sia sufficiente acqua, ma senza esagerare altrimenti si verificano dei ristagni di acqua che possono essere dannosi per la pianta. Nel momento in cui l’altezza della pianta raggiunge i 15-20 centimetri, allora si consiglia di metterla in un altro vaso, ricordiamo che deve essere sempre di terracotta e mai di plastica

Circa l’esposizione deve essere soleggiata e riparata da correnti d’aria, soprattutto proteggerla durante i mesi freddi invernali. Addirittura si può anche spostare la pianta all’interno negli anni successivi, durante i freddi inverni, ma attenzione, posizionare la pianta lontano da fonti di calore come i termosifoni. La luce è molto importante per circa 6-8 ore al giorno.

Il vaso della pianta di limone è molto importante
Il vaso della pianta di limone è molto importante
(pixabay.com)

Ogni due anni si cambia il vaso e non dimenticare mai la potatura. Circa il rinvaso il periodo migliore è inizio della primavera. Invece per la potatura, farla a fine dell’inverno.

Un aspetto importante è il diametro del vaso, infatti un vaso del diametro di 80 centimetri va benissimo per la pianta adulta. Aspetto importante è anche il corretto posizionamento.

Circa i fiori e i frutti sarà la pianta stessa a decidere, ma sicuramente eseguire un innesto aiuta molto e la stagione migliore è la primavera. Quando ci sono fiori e frutti allora bisogna annaffiare più spesso. Se le foglie hanno un colore giallo significa che la pianta ha bisogno di maggiore acqua.