Felicità: ritrovala con i nostri consigli, per adulti e adolescenti

0
17

Una domanda che spesso ci si pone.Chissà se la felicità esiste realmente. Essere felici è il desiderio di tutti, ma non dimentichiamo che la felicità bisogna guadagnarsela e non importa quale sia l’età.

Spesso è importante porsi delle domande riguardo la felicità e come raggiungerla. Sicuramente bisogna concentrarsi, come se fosse un lavoro e impegnarsi duramente. Non è facile raggiungerla e perseguirla ma se si decide d’impegnarsi fortemente si possono raggiungere degli ottimi risultati.

Felicità, ritrovala con i nostri consigli
Felicità, ritrovala con i nostri consigli
(pixabay.com)

Purtroppo il mondo in cui viviamo non è facile, siamo sempre di corsa e viviamo una vita frenetica. Diamo sempre poca importanza a ciò che desideriamo realmente. Si mettono sempre da parte gli aspetti che invece possono essere le basi per la nostra felicità. Questo punto ci deve aiutare a concentrarci proprio su quello che vogliamo e sulla nostra felicità. Cerchiamo di comprendere meglio il concetto.

Come ritrovare la felicità

Una lettura molto utile è quella dello scrittore Giustiniano La Vecchia, che ha scritto un libro in merito il cui titolo è La Felicita? È un viaggio”, pubblicato nel novembre 2011. Si basa proprio su un bel dialogo tra un adulto e un ragazzo. Un libro da leggere sia dai genitori che dai figli.

Purtroppo non ci si concentra abbastanza su alcuni aspetti che sono fondamentali come l’importanza di vivere il presente. Cercare di non subire gli eventi ma crearli. Riflettere sul sentimento d’inquietudine che si vive attualmente. Anche analizzare i fallimenti e gli errori. Sviluppare il coraggio.

_La Felicita_ È un viaggio_, pubblicato nel novembre 2011
“La Felicita? È un viaggio” Giustiniano La Vecchia (https://giustinianolavecchia.it/)

Per quanto riguarda gli adulti, le strategie per raggiungere la felicità sono risvegliare le coscienze, ascoltare, sostenere la creatività ma anche l’attitudine d’inquietudine tipica dei ragazzi.

La tendenza dovrebbe essere quella di ascoltare i ragazzi senza giudicarli, cercare di parlare con loro e cercare anche di creare delle fonti d’ispirazione. Il libro di La Vecchia deve essere una sorta di manuale proprio per capire come agire. Il libro è utilissimo sia per gli adulti che per gli adolescenti. 

Inoltre questo libro così utile e importante per tutte le generazioni sostiene una associazione di nome Hubrains. Questa associazione è dedicata a tutte le nuove generazioni e alle organizzazioni del futuro ma soprattutto del presente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui