Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo

0
17

Vediamo insieme come è possibile richiedere questo bonus che ci può aiutare in questo momento un po’ complicato per tutti.

Oggi vi vogliamo indicare qual’è la corretta procedura che dobbiamo seguire per avere un bonus, indipendentemente dal nostro lavoro, che ci può aiutare in questo momento dove tutto costa più caro ed i soldi non bastano mai.

Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo
Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo (pixabay)

Anche perchè non verrà erogato in automatico ma dovremmo fare esplicita richiesta per averlo, quindi vediamo meglio insieme tutto quello che dobbiamo fare per avere questa interessante opportunità.

Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo

Questo bonus dei 200 euro sembrava che arrivasse in automatico a tutti i dipendenti con la busta paga di luglio, ma non sembra essere cos. o almeno è quanto riportato dalla Fondazione studi dei Consulenti del Lavoro.

Per chi la Partita iva, invece ancora non è ben chiaro, mentre per i lavoratori autonomi dovrebbe essere creato un fondo di 500 milioni di euro, ancora non si conoscono i  criteri applicativi, ma molto probabilmente si baserà sul reddito.

Iniziamo però ad approfondire la questione del pagamento, per quanto riguarda i lavoratori dipendenti prima doveva avvenire in automatico, mentre sembra che si sia passati ad una autocertificazione con un apposito modello.

Quindi solamente chi avrò presentato la domanda al datore di lavoro vedrà la somma sul suo stipendio di luglio, ovviamente su questo foglio ci sarà indicato che non ho la ricevuto il bonus nemmeno un componente della sua famiglia.

O se ha più rapporti lavorativi, ovviamente non lo può richiedere a tutti, ma solamente ad un datore di lavoro, molto probabilmente dovrà avere questi dati all’interno l’autocertificazione:

  • dati anagrafici e codice fiscale
  • il nome del datore di lavoro
  • avere un reddito inferiore ai 35.000 euro lordi
  • l’esonero contributivo dello 0,8% nel primo quadrimestre del 2022, per almeno una mensilità
  • non essere titolare di trattamento pensionistico o di reddito di cittadinanza
  • non aver ricevuto il Bonus in virtù di altri rapporti di lavoro
Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo
Bonus dipendenti, autonomi e partita Iva: come richiederlo (pixabay)

Ma quando deve essere inviata questa domanda e soprattutto a chi va indirizzata ancora non ci sono molte informazioni in merito, per quanto riguarda poi gli autonomi e le Partite Iva non ci sono proprio informazioni e al momento è tutto bloccato.

Quindi possiamo solamente dirvi di chiedere informazioni ad un Caf sulla procedura da seguire e su cosa fare per avere questo bonus che è stato messo a disposizione da parte dello Stato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui