Tessera Sanitaria scaduta? Meglio di quella nuova, ecco il perché

0
25

Tessera Sanitaria scaduta? Meglio di quella nuova, ecco il perché: meglio non buttare mai questo tipo di documento.

La tessera sanitaria, come forse tutti sanno, è un documento personale (sostituta del tesserino plastificato del codice fiscale) che hanno tutti i cittadini italiani che hanno il diritto prestazioni del Servizio sanitario nazionale.

tessera sanitaria scaduta
La tessera sanitaria scaduta è ancora utile: ecco perché, non buttarla (foto: Pixabay).

In molti non sanno però che, stando a quanto riporta il sito Proiezioni di Borsa, è importante non buttare la tessera sanitaria che sta per scadere, perché potrebbe permettere di fare delle cose che quella nuova invece non permette.

Tessera Sanitaria scaduta, meglio di quella nuova? Non buttarla

Da qualche settimana pare stiano arrivano a tutti coloro che hanno la tessera sanitaria scaduta o in scadenza il nuovo documento; a quanto pare però, come riporta Proiezoni di Borsa, le tessere sanitarie inviate non sono dotate del microchip.

Questo significa che, salvo diverse e future indicazioni, la nuova tessera sanitaria non ha al momento le stesse funzionalità che garantiva la vecchia, quella col microchip; grazie a questo elemento infatti, è una carta nazionale dei servizi.

Pare che questa mancanza non si tratti di un errore, ma sia frutto della  crisi economica che stiamo vivendo in questi ultimi anni; a causa della pandemia, c’è stata una forte carenza di materie prime e in particolari di componenti elettroniche.

tessera sanitaria scaduta
La vecchia tessera sanitaria è ancora utile per il suo microchip, di cui le nuove sembrano sprovviste (foto: Pixabay).

Ciò ha portato ad una diminuzione sul mercato di determinati prodotti, nonché ad una crisi del settore che ha colpito anche i lavoratori; la nuova situazione globale poi pare non voglia aiutare la ripresa.

Vista questa situazione, è stato deciso di rendere comunque ancora utilizzabile la vecchia tessera sanitaria, qualora appunto la nuova ricevuta ne sia sprovvista. Almeno fino a quando la nuova tessera sanitaria non verrà dotata di microchip dunque, è importante non buttare la vecchia; a quanto si legge, fino alla fine del 2023 può comunque essere utilizzata  come carta nazionale dei servizi, andando a sopperire a quella ‘mancanza’ data dal nuovo documento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui