Occhi che lacrimano e bruciano: fai così

0
31
Fonti ed evidenze: Proiezioni di Borsa

Se spesso vieni assalito dal problema degli occhi che lacrimano, potresti provare con questo metodo per cercare di risolvere con efficacia

Il nostro corpo è una macchina quasi perfetta. Nulla accade senza una ragione, e spesso un semplice sintomo o manifestazione del nostro organismo può rappresentare un messaggio che ci avverte a prendere dei provvedimenti, anche importanti.

(Public Domain Pictures)

In questo scopo possono essere inclusi anche gli occhi. Questi, infatti, potrebbero risentire di alcune situazioni “fastidiose” per loro e segnalarcelo con dei metodi piuttosto originali. Se, infatti, anche tu hai il problema degli occhi che lacrimano, potresti provare con questo metodo per cercare di risolvere con efficacia. Ecco come fare.

Ecco come risolvere il problema degli occhi che lacrimano

Gli occhi che lacrimano potrebbero rappresentare uno dei problemi più fastidiosi in assoluto. Una delle cause di questa manifestazione può essere un’eccessiva esposizione alla luce del sole. L’esposizione diretta ai raggi solari potrebbe infatti danneggiare la vista e stancare i nostri occhi.

Ma non solo, tra i fattori scatenanti della lacrimazione degli occhi ci sono anche l’esposizione all’acqua salata. Spesso, infatti, l’acqua di mare può essere dannosa per i nostri preziosi occhi, causando piccoli depositi di sale sotto le palpebre. Ecco, quindi, perché vi mostriamo un metodo per risolvere il problema degli occhi che lacrimano.

Per evitare la lacrimazione degli occhi, e quindi anche bruciore e prurito, è necessario assumere delle buone abitudini. Per prima cosa, è consigliato indossare sempre degli occhiali da sole dotati di filtri contro i raggi uv, soprattutto nelle giornate molto soleggiate, come quelle estive. Queste tipologie di occhiali aiutano infatti a diminuire la luminosità dei raggi UVA e UVB.

(Flickr)

Un altro consiglio è quello di utilizzare le lacrime artificiali tutte le volte che ce ne fosse particolare bisogno. Questo strumento permette (grazie all’utilizzo delle gocce) di rendere l’occhio umido, aiutando a tenerlo idratato ed evitare quindi il prurito.

Infine, è consigliabile di non utilizzare le lenti a contatto quando si è in spiaggia. In questo modo, infatti, eviterete che detriti di sabbia e sale si depositino sotto le palpebre. Fondamentale è non indossarle quando si è in acqua, soprattutto quando è salata. Se volete, invece, intervenire quando l’occhio è in lacrimazione, provate a realizzare un impacco con camomilla fredda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui