Balconi: senza che nessuno lo veda, ecco come annaffiarle quando sei in vacanza

Balconi, senza che nessuno lo veda ecco come annaffiarle quando sei in vacanza: il trucco per mantenere umida la terra delle piante.

L’estate è per molti sinonimo di vacanze, anche se partire (per quanto sia bello) implica una certa organizzazione per il periodo in cui ci si assenterà da casa. Chi ha ovviamente animali domestici deve pensare ad un certo tipo di vacanza, oppure affidare cani e gatti ad amici e parenti o ad apposite strutture.

balconi
Come annaffiarle: i vari pratici modi per farlo (foto: Pixabay).

Quanto alle piante però, se non abbiamo qualcuno che può prendersene cura al posto nostro, dobbiamo pensare a delle soluzioni alternative; ecco come poterle annaffiare senza l’aiuto di nessuno.

Balconi, ecco come annaffiare le piante  quando sei in vacanza: il pratico metodo

In molti utilizzano il metodo delle bottiglie rovesciate per annaffiare le piante da posizionare prima di partire per le vacanze; in questo caso basta riempire delle bottiglie d’acqua abbastanza grandi, da piantare poi nel vaso a testa in giù.

La pianta, avendo a disposizione l’acqua della bottiglia, l’assorbirà ogni qual volta ne avrà bisogno; il sistema è semplice e poco dispendioso, anche se può essere davvero efficace per un periodo di circa 3-4 giorni. Nel caso dobbiate essere assenti da casa per più tempo, dovete cercare una soluzione alternativa.

In sostituzione alle bottiglie rovesciate quindi, possiamo utilizzare un altro pratico metodo, come riporta Proiezioni di Borsa: quello del tessuto di spugna. Grazie a questo oggetto, le piante saranno in grado di assorbire tantissima acqua e di rimanere idratate per tutto il tempo in cui rimarrete fuori casa

balconi
Alcuni metodi per tenere le piante annaffiate: bottiglie rovesciate ma non solo (foto: Pixabay).

Per posizionare il tessuto di spugna, basta semplicemente adagiarlo sul terreno,  ovviamente imbevuto completamente di acqua. Anche nelle giornate più calde, le piante riusciranno ad essere sempre idratate.

Nel caso in cui il vostro soggiorno sia ancora più lungo di una settimana, allora si può optare per l’utilizzo dell’acqua addensata, una soluzione in gel da inserire nel terreno. Questa soluzione permette alle piante di avere acqua per praticamente un mese.