Sudi tanto? I problemi che devi affrontare nella vita

0
26

Il sudore eccessivo può provocare una serie di disagi per chi ne soffre: vediamo insieme le principali problematiche.

Partiamo dal presupposto che ogni essere umano suda, parliamo infatti di un fattore fisiologico totalmente naturale. Tuttavia, nel momento in cui ci troviamo di fronte a casi di sovrapproduzione di sudore, questa particolare azione spontanea del corpo può tramutarsi in un problema – o meglio – in un vero e proprio disagio.

Sudi tanto? I possibili problemi (Pexels)
Sudi tanto? I possibili problemi (Pexels)

Le persone estranee all’ipersudorazione infatti non sono in grado di connettere effettivamente con una tale problematica, accentuata ovviamente nelle stagioni estive. Nel prossimo paragrafo, analizzeremo alcuni disagi dovuti alla sovrapproduzione di sudore. Approfondiamo insieme l’argomento.

Sudorazione eccessiva: possibili disagi

La sovrapproduzione di sudore da parte della ghiandole sudoripare può diventare un vero e proprio disagio, soprattutto se parliamo di un fattore incontrollato e apparentemente privo di una reale motivazione. Per tutti i soggetti affetti da ipersudorazione, anche un semplice movimento può trasformarsi in un disagio. In molti cercano di mantenere la calma, rimanendo più fermi possibile e – soprattutto nelle stagioni calde – necessitano di un’idratazione continua.

Sudore (Pexels)
Sudore (Pexels)

Ridimensionare i movimenti, comporta una serie di conseguenze tra cui la rinuncia all’attività fisica estiva, ma anche semplicemente l’impossibilità di godersi una bella passeggiata al parco sotto il sole di giugno, la scelta dell’ascensore piuttosto che delle scale e il disagio di muoversi con chiazze di sudore sui vestiti e in prossimità delle ascelle. Inoltre, molti di questi soggetti soffrono di ipersudorazione delle mani – fattore che crea ulteriori disagi: niente stretta di mano, niente carezze al proprio partner, palmi scivolosi e difficoltà nell’utilizzo di smartphone con touch screen.

Per non parlare poi delle notti di agosto, occasione in cui il clima torrido li costringe a dormire su lenzuola ed indumenti totalmente fradici di sudore. Insomma, l’ipersudorazione può trasformarsi in un vero e proprio impedimento se non controllata. Di conseguenza, nell’eventualità in cui le vostre ghiandole sudoripare vi rendano davvero difficili le azioni quotidiane più semplici – consigliamo di rivolgersi ad un dermatologo. Generalmente, in questi casi si prescrivono dei prodotti astringenti oppure una terapia a base di botulino per limitare la quantità di sudore su determinate parti del corpo. Per un consulto, rivolgetevi a personale sanitario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui