Salmonella: i 5 alimenti insospettabili

0
20
Fonti ed evidenze: GreenMe;ISS

Non sono solo le uova ad essere un potenziale vettore della Salmonella. Ecco altri 5 alimenti che pensavi essere insospettabili

Negli ultimi mesi, anche a causa dello scandalo Ferrero che ha riguardato alcuni prodotti della multinazionale di dolci, si è parlato sempre di più di Salmonella. Le ultime segnalazioni in tutta Europa hanno fatto drizzare le antenne di chi conduce i controlli ma anche dei consumatori, parecchio preoccupati rispetto a questo problema.

(Pixabay)

Venire a conoscenza di cluster di salmonella, infatti, non è per nulla raro, ma questo non sempre contribuisce a creare una maggiore conoscenza riguardo questo tema. Non sono solo le uova, infatti, ad essere un potenziale vettore della Salmonella. Ecco 5 alimenti insospettabili.

Ecco 5 alimenti che potrebbero causare la Salmonella

La Salmonella è un particolare tipo di batterio che genera l’infezione chiamata “Salmonellosi”. Si tratta di una patologia che colpisce l’apparato gastrointestinale dell’essere umano. È infatti possibile infettarsi a causa il consumo di alimenti contaminati oppure in caso di contatto con animali infetti.

Se comunemente la salmonella, e la sua rispettiva infezione, è correlata al consumo di uova contaminate (particolarmente pericolosi sono i gusci delle stesse uova) in realtà non è così. Ci sono numerosi alimenti che potrebbero infatti essere potenziali vettori di questo batterio.

Esistono vari tipi di infezioni provocate dal batterio della salmonella. Vi sono le forme tifoidee, le quali possono provocare febbre tifoide ed enteriche e forme non tifoidee. Quest’ultime possono provocare disturbi nella maggior parte dei casi al sistema gastrointestinale e sono causate dalle salmonelle minori.

Nonostante si pensi che le uova siano l’unico possibile vettore della salmonella, in realtà ci sono altri 5 alimenti che potrebbero diffondere tra l’uomo questo batterio. È particolarmente importante, infatti, fare attenzione a:

  • Uova crude e derivati;
  • Latte crudo e derivati;
  • Latte in polvere
  • Frutta e verdura (possono essere contaminate durante il taglio), tra cui pomodori, meloni, angurie, insalata, germogli di semi, sidro e succo d’arancia;
  • Gelato artigianale e commerciale.
(Pixabay)

Ma non solo, potrebbero essere pericolosi (se contaminati) anche carne e derivati ( in particolar modo quelle poco cotte), preparati per dolci, salse e condimenti, creme.

L’infezione provocata dalla salmonella può essere trasmessa per via oro-fecale. È possibile infettarsi ingerendo bevande o cibi contaminate da questo batterio o, come detto in precedenza, da animali infetti. Bisogna quindi prestare attenzione anche all’acqua.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui