Prova costume non ti temo: gli esercizi che devi fare

0
25

Arriva l’estate e la prova costume. Se vuoi rimetterti in forma e non sai da dove iniziare ecco alcuni esercizi che potresti fare

Con l’arrivo dell’estate iniziano le giornate di caldo afoso e riparte la voglia di passare intere giornate al mare e in spiaggia. Ma oltre al caldo e alla voglia di relax, la stagione estiva risveglia in noi l’intenzione di rimetterci in forma e tornare in linea.

(Pixabay)

A causa degli impegni quotidiani, lavorativi, o di studio, non sempre è possibile rivolgersi ad una palestra ed essere costante (anche perché ci sono dei costi economici da affrontare). Ragion per cui, in questo articolo vogliamo proporti alcuni esercizi da fare che ti permetteranno di raggiungere il tuo obiettivo.

Ecco gli esercizi utili per la prova costume

La prova costume è uno degli appuntamenti più divertenti dell’anno. In molti, infatti, vorrebbero arrivare al momento della stagione estiva ben pronti per restare a torso nudo o indossare quel costume che avevamo deciso di acquistare, fiduciosi delle nostre capacità.

Tuttavia, essere perfettamente in forma richiede una dose di pazienza, dedizione e tanta costanza che, spesso, non è possibile mantenere. Dunque, se pensate che sia troppo tardi (e non cercate soluzioni impossibili) potreste provare a fare questi esercizi per non sfigurare in spiaggia e al mare.

Gli esercizi migliori sono quelli pensati per pancia e glutei. Il primo esercizio si chiama “russian Twist”. Anche in questo caso dovrete partire da una posizione di seduta supina, con gambe piegate. Sollevatevi di qualche centimetro, andando a formare una V con le cosce e il busto, cercate poi di mantenere la posizione.  Successivamente, ruotate il busto sia a destra che a sinistra, accompagnandovi con le braccia.

(Flickr)

Il secondo è il classico sit up. Partite da una posizione di seduta con le ginocchia piegate e le gambe leggermente aperte. Poi sdraiatevi a terra con la schiena, mantenendo le braccia allungate verso l’alto, mentre risalite verso le vostre ginocchia.

Per quanto riguarda i glutei, invece potete optare per i classici squat a gambe divaricate. Fate un ponte, senza però alzare troppo la schiena da terra e muovete il sedere. Ritornando a terra, in ginocchio con le gambe divaricate, cercate di sedervi sui talloni e risalire in alto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui