Mare o piscina? Gli esercizi da fare per tonificarci

0
22

Tra le discipline più efficaci per tonificare i muscoli e perdere peso, ci sono sicuramente le attività da svolgere in acqua.

Durante la stagione estiva può diventare estenuante svolgere i soliti allenamenti a cui siamo abituati durante l’inverno: la resistenza diminuisce a causa del caldo e dell’inevitabile abbassamento della pressione, il corpo risulta meno attivo e il tradizionale work-out diventa una vera e propria tortura. Una soluzione utile ed altrettanto efficace risiede nello svolgimento dell’allenamento direttamente in acqua.

Mare o piscina? Attività acquatiche (Garden Sporting Center)
Mare o piscina? Attività acquatiche (Garden Sporting Center)

La temperatura corporea rimane in questo modo stabile, il corpo rende molto di più e – come se non bastasse – la forza e la pressione dell’acqua rendono il nostro allenamento ancora più difficile ed intenso. Esistono diversi corsi e discipline in tal caso, come la tradizionale acqua gym, ma possiamo anche eseguire un work-out avvolti dalle onde del mare. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Mare o piscina: i segreti dell’allenamento in acqua

Non è necessario iscriversi ad un corso per svolgere le discipline acquatiche, basta avere la materia prima, recandosi in piscina oppure al mare. Il work-out che abbiamo deciso di proporvi sfrutta l’azione dell’acqua e si basa sull’esecuzione di esercizi che generalmente si svolgono in palestra oppure al parco. Inoltre, eseguire l’allenamento in questo modo, consentirà non solo il rafforzamento dei muscoli, ma stimolerà anche la circolazione con un vero e proprio effetto di linfodrenaggio.

Fitness in acqua (Blog Piscine)
Fitness in acqua (Blog Piscine)

Prima di tutto, immergete le caviglie (oppure il polpaccio se la vostra forma fisica lo consente) ed eseguite 30 ripetizioni di skip: saltando sul posto portate le ginocchia al petto. Una volta eseguito il riscaldamento, passiamo al jumping jack, esercizio molto semplice e particolarmente dinamico. Dovete semplicemente aprire e chiudere parallelamente gambe e braccia, svolgendo il movimento per 30 volte.

A questo punto, l’allenamento si conclude in modo altrettanto semplice: dovete semplicemente camminare. Se vi trovate in piscina, è opportuno fare avanti e indietro lungo la corsia per almeno 20/30 minuti; se invece vi trovate al mare, questa potrebbe essere l’occasione per fare una bella passeggiata lungo la costa. Si tratta di un work-out molto semplice, ma altrettanto intenso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui