Termosifoni: non commettete questo errore comunissimo

0
34

Quando i termosifoni non sono in uso si tende a bloccare le valvole, un errore molto comune, infatti bisogna fare esattamente il contrario, aprirle al massimo. Entriamo nel dettaglio.

Anche se i mesi invernali sono oramai alle spalle e non si utilizzano i termosifoni bisogna tenere a mente una cosa molto importante ossia lasciare aperte le valvole termostatiche. Questa procedura è fondamentale quando verranno riutilizzati dopo i mesi estivi e i primi freddi, per evitare che il pistoncino che si trova dietro si blocchi e i termosifoni non funzionino più correttamente.

Termosifoni_ non commettete questo errore comunissimo
Termosifoni, non commettete questo errore comunissimo
(pixabay.com)

Ma come si fa ad aprire le valvole? La procedura è molto semplice infatti è sufficiente girare la manopola della testa termostatica, metterla nella posizione di massima apertura, ossia al valore 5.

Consigli per il corretto funzionamento dei termosifoni

Accade che durante i mesi invernali, quando si ricomincia a utilizzare l’impianto dei termosifoni che si verifichi un blocco del sistema di riscaldamento. Ecco il motivo per cui è importante svolgere l’operazione delle valvole che va praticata in tutti i termosifoni presenti nell’abitazione.

Questa procedura è molto importante per il corretto funzionamento dei termosifoni una volta accesi e poi impedisce la formazione del calcare che è molto dannoso al corretto svolgimento di riscaldamento dei termosifoni. 

Ci sono anche quei termosifoni che possiedono delle valvole termostatiche programmabili e che sono fondamentali se si vuole risparmiare energia, a questo punto per coloro che possiedono questo tipo di termosifoni si consiglia di rimuovere le batterie fino a quando l’impianto del riscaldamento non verrà nuovamente riacceso. Quindi durante i mesi di non utilizzo è importante rimuoverle.

Girare la manopola della testa termostatica
Girare la manopola della testa termostatica
(pixabay.com)

Bisogna anche approfittare dei mesi primaverili ed estivi in cui non vi è utilizzo dei termosifoni per occuparsi della loro accurata pulizia e anche manutenzione. Si consiglia anche d’inserire dei dispositivi di contabilizzazione del calore proprio per regolare i consumi e fare in modo che non vi sia uno spreco inutile di energia durante i mesi invernali che fanno notevolmente lievitare le bollette.

Sono piccoli consigli ma molto utili per occuparci dei nostri termosifoni quando sono a “riposo” e cercare di prevenire dei danni che poi compromettono il loro corretto funzionamento e utilizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui