Saldi estivi 2022: tutto quello che devi assolutamente sapere

0
24

Mantenete da parte qualche risparmio in più, i saldi estivi 2022 sono sempre più vicini. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Quest’anno la stagione estiva verrà sicuramente percepita in modo diverso e tutto ciò che prima appariva come naturale, ci sembrerà assolutamente innovativo. Per due anni infatti ci siamo abituati ad affrontare le opportune restrizioni dovute allo scoppio della pandemia: discoteche chiuse, distanza di sicurezza, ridimensionamento dei contatti sociali, rinuncia alla maggior parte dei viaggi all’estero e così via. L’estate 2022 invece sarà decisamente diversa.

Saldi 2022 (Donne sul WEB)
Saldi 2022 (Donne sul WEB)

Il Green Pass non è più obbligatorio, così come il mantenimento delle distanze e la mascherina – che sia FFP2 oppure chirurgica. Per la prima volta, i cittadini italiani potranno godersi un’estate all’insegna della libertà, delle uscite serali con gli amici, condividendo feste, cene e pranzi. Di conseguenza, occorre assolutamente rinnovare il guardaroba, eliminando le tute e gli abiti comodi di cui abbiamo usufruito durante il lockdown. Occasione perfetta è sicuramente rappresentata dai saldi estivi 2022, i quali inizieranno ufficialmente il 2 luglio. Approfondiamo insieme l’argomento nel prossimo paragrafo.

Saldi estivi 2022: data ufficiale 2 luglio 2022

La data ufficiale corrisponde al 2 luglio 2022, tuttavia quest’ultima può variare di regione in regione. Inoltre, alcuni negozi potrebbero iniziare qualche giorno prima, attraverso le opportune applicazioni di shopping online (ad esempio Zara, Mango oppure Bershka). In ogni caso, nella prima settimana di luglio potremo finalmente fare shopping, acquistando quei vestiti e capi d’abbigliamento che – a prezzo pieno – non risultavano particolarmente accessibili. Ma vediamo ora le date per ogni regione.

Saldi estivi 2022 - data di inizio (Pexels)
Saldi estivi 2022 – data di inizio (Pexels)

Date ufficiali dei saldi estivi 2022: Abruzzo dal 2 luglio al 31 agosto; Basilicata dal 2 luglio al 2 settembre; Calabria dal 2 luglio al 1 settembre; Campania dal 3 luglio al 31 agosto; Emilia-Romagna dal 2 luglio al 31 agosto; Friuli Venezia Giulia dal 2 luglio al 30 settembre; Lazio dal 2 luglio al 13 agosto; Liguria dal 2 luglio al 16 agosto; Lombardia dal 2 luglio al 31 agosto; Marche dal 2 luglio al 1 settembre.

E ancora: Molise dal 2 luglio al 31 agosto; Piemonte dal 2 luglio al 28 agosto; Puglia dal 2 luglio al 15 settembre; Sardegna dal 2 luglio al 3 settembre; Sicilia dal 2 luglio al 15 settembre; Toscana dal 2 luglio al 31 agosto; Umbria dal 2 luglio al 31 agosto; Valle D’Aosta dal 2 luglio al 30 settembre ed infine Veneto dal 2 luglio al 31 agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui