Cani ed il caldo: aiutali così, da non credere

0
38

Le temperature torride non sono difficili da sopportare solo per l’uomo, bensì anche per i nostri cani ed amici a quattro zampe.

La stagione calda è ufficialmente iniziata e le temperature si sono alzate progressivamente, diventando fastidiose per tutte quelle persone che sopportano poco il caldo torrido. Il solstizio è previsto per il 21 giugno, eppure nelle grandi città l’atmosfera sembra corrispondere a quella di luglio inoltrato. Inoltre, il caldo non rappresenta un pericolo solo per l’essere umano: anche i nostri amici a quattro zampe possono risentire delle temperature elevate, soprattutto se parliamo di cani con un pelo particolarmente lungo e voluminoso.

Cani e caldo: come affrontarlo (Pexels)
Cani e caldo: come affrontarlo (Pexels)

Occorre quindi preservare la salute dei nostri migliori amici, seguendo alcune semplici accortezze e comportamenti utili a non esporli eccessivamente al caldo estivo. Nel prossimo paragrafo, vi sveleremo alcuni consigli perfetti per aiutare i nostri cani ad affrontare la stagione senza incorrere in conseguenze gravi per la loro salute fisica. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Cani: come aiutarli a combattere il caldo

Prima di tutto, controllate periodicamente durante il giorno la ciotola dell’acqua del vostro cane e cambiatela ogni qual volta si intiepidisce, in modo da poterla avere sempre fresca. In secondo luogo, in relazione alle passeggiate, bisogna tenere in considerazione diversi aspetti, primo fra tutti l’orario. E’ assolutamente sconsigliato far fare la passeggiata al nostro cane nelle ore più calde, sarebbe meglio portarlo la mattina presto, dopo le 16.00 e successivamente prima di cena.

Portare a passeggio il cane tra le 12.00 e le 16.00 comporta inevitabilmente un’esposizione eccessiva al calore del sole, inoltre esiste un aspetto fondamentale, valido per i padroni residenti nelle grandi città: l’asfalto. Quest’ultimo diventa letteralmente ustionante e potrebbe danneggiare i cuscinetti delle zampe. A fronte di questo, sarebbe meglio prediligere zone di prato, oppure all’ombra (controllate con la mano il calore del suolo prima di esporre il cane al rischio di farsi male gravemente).

Cani: proteggili dal caldo (Pexels)
Cani: proteggili dal caldo (Pexels)

Infine, last but not least, ricordatevi di non tosarlo assolutamente: il pelo del cane non funge solo da protezione per il freddo, ma aiuta l’animale a mantenere il calore corporeo anche di fronte alle temperature estive. Di conseguenza, tosarlo significa sostanzialmente esporlo inutilmente ad un calore difficile da sopportare. Detto questo, come riconoscere un colpo di caldo?

I sintomi del colpo di calore nei cani si riassumono in vomito, diarrea, irrequietezza, gengive di colore rosso scuro, ansia e respiro affannoso ed infine – nei casi più gravi – perdita di coscienza. Di fronte ad un colpo di calore, è bene condurre il cane in un posto fresco e arieggiato in modo che possa riprendersi piano piano. Al contrario, nel caso in cui il vostro cane dovesse svenire, occorre portarlo immediatamente dal veterinario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui