Vitamina D: il tuo naso ti aiuta se hai una carenza

Vitamina D: se hai una carenza di questa vitamina, il tuo naso potrebbe rivelarla prima. Scopriamo insieme cosa succede.

La Vitamina D è molto importante per il nostro organismo. Ed aiuta ad assorbire il calcio molto utile per le ossa, i muscoli ed anche per il cuore.

La luce solare è una delle fonti principali da cui si può assorbire questo tipo di vitamina. Ma cosa succede al nostro organismo quando si sta sotto ai raggi solari?

Carenza vitamina D e perdita di olfatto
Carenza vitamina D e perdita di olfatto (Fonti Web)

Il compito del nostro corpo è quello di convertire il colesterolo presente nell’organismo in vitamina D. Ma si potrebbe avere una carenza di questa specifica vitamina.

Sul sito Green Me, si parla proprio di questa mancanza e di come il nostro naso, in questo caso, potrebbe aiutarci moltissimo.

Carenza vitamina D e perdita di olfatto

Qualche anno fa, esattamente nel 2020, sulla rivista Nutrients è stato pubblicato uno studio che spiegava come ci fosse un legame tra la carenza della vitamina D e la perdita sia del gusto che dell’olfatto.

Ma ciò non avviene all’improvviso, ma è un processo che potrebbe metterci molto tempo, per questo motivo spesso non si riconoscono subito i sintomi.

I ricercatori sono riusciti a stabilire che chi non assume la giusta quantità di questa importante vitamina potrebbe aver il 39% di possibilità in più di soffrire sia della perdita del gusto che dell’olfatto.

Dato che la luce solare è la fonte principale della vitamina D e soprattutto, dato che le giornate si stanno allungando molto, è importante esporsi anche solo per pochi minuti al giorno. L’indicazione più giusta sarebbe tra i 10 e i 20 minuti durante la stagione estiva.

D’inverno, invece, l’esposizione al sole dovrebbe essere di circa 2 ore. Ma, anche se è la fonte principale, la luce solare non è la sola che può farvi prendere la vitamina D.

Esistono alcuni cibi che la contengono, come ad esempio spinaci; cavolo riccio; gombo; semi di soia; fagioli tondini; pesci come sardine o salmone.

Carenza vitamina D e perdita di olfatto
La luce solare è molto importante in questo caso (Pixabay)

Insomma, sulla nostra tavola non dovrebbero mai mancare questi alimenti, soprattutto quando la luce solare inizia a scarseggiare.

La vitamina D è molto importante dato che aiuta a fortificare le nostre ossa, i muscoli ed il nostro cuore.

Cosa ne pensate di questo articolo?