Condizionate: come pulirlo veramente prima di usarlo

0
34

Con l’arrivo dell’estate viene subito voglia di accendere il condizionatore, ma attenzione, ecco come devi pulirlo prima di utilizzarlo. Vediamo nel dettaglio come fare e cosa serve. 

Il caldo è ormai arrivato in tutta Italia, questo vuol dire che chi ha la fortuna di avere un condizionatore può finalmente iniziare ad utilizzarlo. Ricordiamo però, che è fondamentale per la nostra salute, pulirlo prima di accenderlo nuovamente dopo un anno di stop.

Condizionatore: tutto quello che c'è da sapere (Pexels)
Condizionatore: tutto quello che c’è da sapere (Pexels)

Sicuramente, il condizionare è uno degli elettrodomestici più utili da avere in casa, sappiamo anche che però ha dei costi piuttosto elevati, sia per il mantenimento che per l’installazione.

Per questo motivo, in molti preferiscono utilizzare un classico ventilatore, ma per chi ha la fortuna di possedere un condizionatore, è necessario sapere, che prima di utilizzarlo bisogna pulirlo alla perfezione. Ecco perché oggi vi sveleremo il metodo più efficace e veloce per renderlo riutilizzabile.

Volete sapere nel dettaglio come fare? Vediamolo insieme.

Condizionatore: ecco come pulirlo

Il primo passaggio da fare per poter riutilizzare il condizionatore è sicuramente la pulizia dei filtri. In questo modo garantiremo un aria molto più pulita e eviteremo di contrarre malattie. Per riuscire a pulire nel modo migliore è necessario aprire lo sportello anteriore ed eliminare tutta la polvere presente.

Se dopo aver fatto questo passaggio, notate ancora del residuo di sporco è necessario immergere questi pezzi in acqua fredda e strofinare delicatamente. Dopo aver completato questa operazione, dovete cercare di pulire anche nella zona interna del condizionatore.

Concentratevi a strofinare la zona griglie, in questo caso vi servirà semplicemente un panno inumidito, poi andate a strofinare rimuovendo l’eccesso di sporco.

Condizionatore (gm-termoidraulica)
Condizionatore (gm-termoidraulica)

Infine controllate le prese dell’aria e il tubo di scarico, se sono ostruiti potete cercare di sturarli con dell’aria compressa. Dopo aver eseguito tutto questi passaggi non vi resta che accendere il vostro condizionatore, ricordiamo che per una resa efficace è necessario tenere una temperatura che non superi i 25 gradi.

In questo modo otterrete un ambiente con una temperatura confortevole, ora non vi resta che mettere in pratica quanto appena detto.

Voi cosa ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui