Condizionatore: questi errori ti fanno triplicare la bolletta

0
47

Il caldo sta arrivando e con esso anche l’esigenza di rinfrescarsi nelle nostre case con un sistema di aria condizionata che possa rendere le torride giornate estive sopportabili.

Ovviamente il primo passo che si compie quando si desidera stare freschi in casa è quello di acquistare un ventilatore o addirittura installare un condizionatore. Attenzione però ai consumi eccessivi e soprattutto a degli errori che faranno duramente lievitare la nostra bolletta.

Condizionatore_ questi errori ti fanno triplicare la bolletta
Condizionatore, questi errori ti fanno triplicare la bolletta
(pixabay.com)

 

I consigli sono diversi affinché ciò non accada come evitare forti escursioni termiche tra l’interno e l’esterno, temperature troppo basse, condizionatori troppo grandi rispetto alla grandezza delle stanze. Ma questi sono solo alcuni esempi. Andiamo nello specifico degli errori da evitare.

 

Quali sono gli errori da evitare e i consigli da seguire

Tutti noi davanti al nostro ventilatore o condizionatore vorremmo essere rilassati senza pensare ai consumi in bolletta. Questo è possibile se evitiamo degli errori molto comuni.

Il primo consiglio è di utilizzare il condizionatore solo quando è strettamente necessario. Sempre meglio installare apparecchi recenti, avendo anche il deumidificatore molto utile per eliminare l’umidità nell’aria.

Pare che questi esemplari di condizionatori facciano risparmiare il 30% di energia elettrica. Consiglio importante è scegliere quelli con classe energetica elevata. Un consiglio molto importante è evitare di acquistare dei condizionatori che siano troppo grandi per la stanza dove vengono posizionati. Ci sarebbe un inutile dispendio di energia non appropriato allo spazio.

Fondamentale è anche la pulizia dei filtri. Se infatti sono sporchi impediscono all’aria di fuoriuscire affaticando il condizionatore e quindi sprigionando molta energia rispetto a quella necessaria.

Altro consiglio è il controllo della temperatura. Quando scegliamo la temperatura da impostare sul nostro condizionatore dobbiamo sempre tenere presente della differenza massima tra ambiente interno ed esterno non dovrà essere superiore agli 8 gradi.

 

Altro consiglio è quello di mantenere la temperatura della stanza dove agisce il condizionatore la più bassa possibile. Evitare che l’ambiente sia troppo caldo. Il consiglio infatti è di posizionare il condizionatore nella stanza più ombreggiata dell’abitazione.

Senza oggetti che ne ostacolano il suo lavoro, un consiglio molto utile è quello d’installare anche un ventilatore a soffitto dato che questo aiuterebbe l’aria fredda del condizionatore a circolare meglio nella stanza.

Insomma piccoli consigli per evitare errori che andrebbero a pesare notevolmente in bolletta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui