Limite contanti, ecco quanto puoi avere in casa o in tasca per non essere multato

0
54

Ci chiediamo spesso quanti soldi cash possiamo tenere con noi e quali sono dei limiti, se siamo liberi di tenere in tasca o nella nostra abitazione qualsiasi somma di denaro contante. Vediamo come.

Circa il cash attualmente possiamo utilizzare in contanti massimo 2mila euro, che poi  dovrebbe scendere a 1000 euro, è vietato scambiare somme di contanti superiori a 1.999,99 euro.

il limite del contante
Il limite del contante
(pixabay.com)

Oltre questi 2.000 euro bisogna quindi utilizzare sistemi che sono tracciabili come assegni non trasferibili, bonifici, carte di credito o di debito, vaglia. I limiti non ci sono se si tratta di versamento e prelievo dal conto corrente bancario o postale.

In cosa consiste il limite e quali le conseguenze

Cosa succede se non viene rispettato il limite? Le multe vanno dai 2mila ai 50 mila euro, quindi massima attenzione. Bisogna precisare che non c’è nessuna legge qui in Italia che pone dei limiti al cash che abbiamo con noi o a casa.

Quanto contante si può tenere a casa o in tasca
Quanto contante si può tenere a casa o in tasca
(pixabay.com)

Bisogna precisare che il divieto riguarda solo lo scambio di contanti tra persone. Quindi averla con sé o a casa non è un reato, ma ovviamente il fatto che la somma sia esosa può far nascere qualche dubbio.

Ma non dobbiamo sottovalutare che ci possono essere dei controlli che la polizia magari può effettuare in casa o per strada e se si accerta la presenza di una ingente somma di denaro in contanti in riferimento a un soggetto che non ha palesemente grandi possibilità oppure un tenore di vita molto semplice, ovviamente scattano i dovuti controlli.

Se ovviamente ci sono degli scontrini che attestano la regolarità delle somme di denaro in contante rilevate allora tutto è molto più semplice, se invece i soldi sono in “nero” come si dice comunemente allora c’è alto rischio d’irregolarità.

Ecco perché a questo punto possono scattare dei controlli che stabiliscono se quel denaro sia effettivamente di lecita provenienza o meno. A quel punto se il reato persiste allora le autorità giudiziarie possono procedere per punire il reato stesso.

Un eccessivo denaro in contante può essere la ragione di traffici illeciti da parte del soggetto che ne possiede. Quindi nel dubbio si consiglia sempre di non avere mai con sé un grande quantità di denaro in contante. Ricordiamo che è reato lo scambio di denaro in contante sopra i 2.000 euro e questo limite va assolutamente rispettato per non incorrere in gravi conseguenze penali.

 

>>>FONTE 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui