Correre: ecco il segreto anche per chi è super pigro

La pratica della corsa rafforza il nostro cuore e migliora la resistenza: ecco come convincere i più pigri ad eseguirla.

La corsa, come lo sport in generale, rappresenta una pratica che in pochi amano fare. Si tratta fondamentalmente di una situazione in cui costringiamo il nostro corpo a provare fatica; la base dello sport infatti risiede nella massima stimolazione dei muscoli, in modo da tonificarli e renderli più forti. Tuttavia, chi non è abituato, potrebbe avvertire malessere e poca motivazione di fronte al fiato corto e alla presa di coscienza della scarsa condizione fisica.

Corsa: il trucco per convincere i più pigri (Pexels)
Corsa: il trucco per convincere i più pigri (Pexels)

Lo sport, la corsa e tutte le discipline in genere necessitano di tempo, in modo da migliorare la resistenza, la prestazione, la forza del nostro corpo e tanto altro. Per cui, se siete alle prime armi, dovete assolutamente evitare di paragonare la vostra forma fisica con quella di un individuo che si allena da anni. Ogni inizio deve avvenire in maniera graduale: vediamo insieme i primi step della corsa per i principianti.

Corsa: i primi step per i principianti

Puntare immediatamente all’esecuzione di trenta minuti di corsa ininterrotta, sarebbe come chiedere ad un novellino di sollevare 40kg con lo squat. Cosa comporta una scelta di questo tipo? Fondamentalmente, prenderete coscienza della scarsa resistenza, dopodiché rinuncerete – crogiolandovi nella convinzione di non essere in grado. In realtà, si tratta semplicemente di ridimensionare i vostri obiettivi.

Corsa: ecco come iniziare (Pexels)
Corsa: ecco come iniziare (Pexels)

Per chiunque sia alle prime armi, consigliamo di eseguire un allenamento alternato tra corsa e camminata. In sostanza, per i primi km di running sarebbe meglio procedere con 20m di camminata e 5m di corsa, alternando tali tempistiche fino a quando il vostro corpo non sarà sufficientemente stanco (inizialmente potete contare un’oretta di running totale). Dopodiché, tutto quello che dovrete fare sarà semplicemente diminuire progressivamente i minuti di camminata, aumentando proporzionalmente quelli di corsa.

Parliamo di una fase di preparazione che vi aiuterà non solo a migliorare la vostra resistenza fisica, ma stimolerà anche uno sviluppo del fiato – in modo da avere una migliore prestazione nel momento dell’esecuzione della corsa. Insomma, procedendo step by step, probabilmente tra 4/6 mesi riuscirete a correre tranquillamente per almeno mezz’ora.