Cibi salutari: questi 5 pensi che lo siano ma in realtà non lo è

Modulare la dieta in modo da seguire un regime alimentare salutare, significa anche conoscere bene la vera natura dei cibi.

Impostare la propria dieta in modo da seguire un regime alimentare salutare non è così semplice come si possa pensare. Per selezionare i cibi infatti, occorre anche conoscere effettivamente e profondamente la loro natura. Esistono infatti alcuni alimenti che nella cultura popolare vengono considerati sani, ma che in realtà non lo sono assolutamente.

Dieta: 5 cibi dannosi (Pexels)
Dieta: 5 cibi dannosi (Pexels)

Diverse persone sul web si spacciano per nutrizionisti e personal trainer, tuttavia Internet è un archivio contenente un numero infinito di informazioni e non tutte possono considerarsi affidabili. Nel prossimo paragrafo, abbiamo deciso di parlare di cinque alimenti da considerarsi “falsi sani”. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Dieta: 5 cibi dannosi, erroneamente considerati sani

Prima di tutto, gli amanti del fitness sanno di dover inserire nella dieta il consumo di carni magre – tuttavia, occorre ricordare che anche la carne magra può rivelarsi dannosa per l’organismo. Acquistare pollo e tacchino dal macellaio può fare la differenza, in quanto i prodotti preconfezionati del supermercato sono ricchi di additivi, conservanti, sodio e sostanze chimiche.

Il medesimo discorso vale per le fatiche barrette, che siano proteiche oppure semplicemente alle mandorle e frutta secca. Parliamo infatti di cibi ricchi di zuccheri e sostanze chimiche. Per questo motivo, sarebbe meglio realizzarle in casa oppure – più semplicemente – consumare la frutta secca sfusa.

Yogurt alla frutta (Pexels)
Yogurt alla frutta (Pexels)

Anche lo yogurt ad esempio deve essere selezionato correttamente: consumare yogurt magro o yogurt greco infatti, risulta molto diverso rispetto all’assunzione di yogurt alla frutta o al cioccolato. I primi saranno ricchi di proteine e calcio, mentre i secondi godranno di una buona dose di zucchero raffinato. Sostanzialmente, questi primi tre alimenti risultano sani se si considera solo la categoria appartenente, ma vanno anch’essi selezionati ulteriormente.

Infine, facciamo riferimento a due classiche merende: la gelatina e i cracker. Date spesso le gelatine di frutta ai vostri bambini? Pensate che in quel piccolo barattolino sono contenute dosi sproporzionate di coloranti, conservanti e zuccheri aggiunti. Sarebbe quindi meglio far consumare ai nostri figli della frutta al naturale oppure una bella spremuta. Infine, parlando dei cracker – facciamo riferimento a farine raffinate, ricche di sodio, zuccheri, conservanti e chi più ne ha più ne metta. Come si fa quindi, ad evitare di scegliere male gli alimenti della nostra dieta? Semplice, basta leggere l’etichetta: meno ingredienti ci sono e più l’alimento in questione è da considerarsi salutare.