L’amica di famiglia si distrae, un muore bambino di 6 anni

0
152
Fonti ed evidenze: Repubblica, Quotidiano

Un bimbo di sei anni, è morto dopo che il quad su cui si trovava si è ribaltato. Alla guida, un’amica di famiglia che ha perso il controllo del mezzo.

Tragedia ad Olevano Romano, campagna in provincia di Roma. Un bambino di sei anni, Lorenzo Pizzuti, è morto dopo che il quad su cui si trovava si è ribaltato. Il piccolo è deceduto poco dopo schiacciato dal peso del veicolo. A guidare il quad era un’amica di famiglia di 26 anni. Lei, rimasta ferita ma non gravemente, è stata trasportata in ambulanza dal 118 in codice rosso all’ospedale di Colleferro.

ANSA/DANIELE MASCOLO/ARCHIVIO

È questa la prima ricostruzione dei carabinieri di Palestrina sull’incidente a Olevano Romano avvenuto nella contrada Colle Conchi. Il bambino è morto il giorno di Pasquetta, 24 ore prima del suo sesto compleanno, poco lontano dal giardino dell’abitazione dove viveva  con la sua famiglia.

La procura ha aperto un inchiesta, la giovane di 26 anni è ora indagata per omicidio colposo. Sarà ascoltata in giornata dai carabinieri della compagnia di Frascati che stanno indagando. Non è escluso che il quad possa essersi ribaltato a causa di un dislivello del terreno. Nel frattempo la salma del piccolo è stata portata al policlinico Roma Tor Vergata per l’autopsia. Il mezzo è stato sequestrato e verrà esaminato attentamente per cercare gli elementi che possano chiarire l’esatta dinamica di quanto avvenuto.

I genitori  del piccolo, Federica Roberto, non credono ancora a quanto accaduto. “Il mio bambino non c’è più. Sono incredula. Non è vero tutto questo. Cosa posso fare per tornare indietro?”, continua a ripetere la mamma di Lorenzo del suo unico figlio.

Quella che doveva essere una doppia festa si è invece trasformata in tragedia. I parenti e gli amici di Lorenzo lo hanno ricordato come un bimbo molto vivace e allegro. Anche il sindaco di Olevano Romano, Umberto Quaresima, molto addolorato, ha espresso le sue condoglianze  alla famiglia, proclamando il lutto cittadino nel giorno del funerale del piccolo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui