Risvegli notturni ed insonnia? Può dipendere da questi alimenti

Se nella tua quotidianità sono molto frequenti i risvegli notturni e l’insonnia, potrebbe poter dipendere dal consumo di questi alimenti

Dormire bene e nella giusta quantità è il “sogno” di molti. Non sempre, infatti, si riesce a raggiungere le ore di riposo necessarie per svegliarsi sereni, riposati e con il pieno di energia necessaria ad affrontare una giornata lavorativa, di studio, o fatta di semplici attività quotidiane.

(Pixabay)

Questo deficit di sonno, dunque, possono essere dannosi non solo per la qualità del nostro lavoro e delle nostre attività, ma anche per il nostro umore e, soprattutto, per la nostra salute.

Se nella tua quotidianità, quindi, risultano essere molto frequenti i risvegli notturni e l’insonnia, potrebbe dipendere dal consumo di questi alimenti.

Ecco da quali alimenti dipendono i risvegli notturni e l’insonnia

Avere difficoltà ad addormentarsi è una cosa piuttosto normale e diffusa, soprattutto tra chi ha molte preoccupazioni e una vita piuttosto instabile. Tuttavia, è importante ricordare che il sonno è uno dei più validi allbeati del nostro organismo, in quanto ci permette di recuperare le energie e affrontare la giornata con il piglio giusto.

Soffrire d’insonnia, però, non è necessariamente legato agli orari in cui si cerca di dormire o a delle abitudini sbagliate. Questi problemi, infatti, potrebbero dipendere fortemente anche dagli alimenti che mangiamo ogni giorno. Il cibo, infatti, determina spesso l’andamento della nostra giornata e, in alcuni casi, potrebbe ostacolare un corretto sonno.

Tra gli alimenti sconsigliati per evitare insonnia e risvegli notturni vi sono certamente tutti quelli che contengono la caffeina, la teina e ovviamente l’alcool. Tuttavia, oltre ai classici alimenti da evitare prima di andare a dormire o, preferibilmente, durante tutto l’arco della giornata, ve ne sono altri che spesso sottovalutiamo.

(Pixabay)

Tra questi vi sono sicuramente i cibi fritti, in particolare le patatine che spesso acquistiamo al supermercato o consumiamo ad un fast food. Questo alimento, infatti, potrebbe influire in maniera importante sulla digestione, ostacolando quindi il sonno.

Un altro cibo da evitare prima di andare a dormire è il cioccolato fondente. Anche questo, infatti, contiene caffeina ed è un eccitante. Stesso discorso per le salse piccanti e i piatti molto speziati. Questi ingredienti, infatti, sono particolarmente difficili da digerire.