Vitamina D ed altri farmaci: quando è meglio non assumerla

Fare attenzione se si sta assumendo integratori di vitamina D,  a questi farmaci che potrebbero interagire con essi. Scopriamo quali sono.

Vitamina D
Vitamina D
(pixabay.com)

La vitamina D è molto preziosa per la nostra salute oltre a rafforzare le nostra ossa, è fondamentale anche per il nostro sistema immunitario.

Spesso alcuni hanno carenza di vitamina D perché non assumono cibi che la contengono. Oppure anche la non esposizione al sole crea questa carenza. Esistono per fortuna degli integratori da assumere.

Attenzione però se si assumono dei farmaci. Vediamo quali.

Ecco quali sono i farmaci che interagiscono negativamente con la vitamina D

Farmaci
Farmaci
(pixabay.com)

 

Diuretici tiazidici: L’assunzione di questi farmaci con vitamina D aumenta dei rischi per la salute. Steroidi: l’assunzione di farmaci può compromettere l’elaborazione della vitamina D. Lassativi stimolanti: L’uso prolungato di elevate dosi di lassativi stimolanti può ridurre l’assorbimento di vitamina D . Verapamil: L’assunzione di elevate dosi di vitamina D con questo farmaco può ridurne l’efficacia e creare dei rischi

Citocromo P450: Usare la vitamina D con cautela se stai assumendo questo farmaco. Digossina: Evitare di assumere alte dosi di vitamina D con questo farmaco. Diltiazem: Evitare di assumere alte dosi di vitamina D con questo farmaco. Orlistat: L’assunzione di questo farmaco può ridurre l’assorbimento di vitamina D.

Atorvastatina: L’assunzione di vitamina D potrebbe influenzare il modo in cui il corpo gestisce questo farmaco. Calcipotriene: Non assumere vitamina D con questo farmaco. Colestiramina: L’assunzione di vitamina D con questo farmaco può ridurre l’assorbimento di vitamina D.

Alluminio: L’assunzione di vitamina D e leganti del fosfato contenenti alluminio, potrebbe causare livelli dannosi di alluminio. Anticonvulsivanti: aumentano la degradazione della vitamina D.

Quindi prestare sempre attenzione a determinati farmaci che assumete, se nello stesso tempo state assumendo anche la Vitamina D, perché se combinate le due cose possono verificarsi dei rischi per la salute proprio perché la vitamina D impedisce l’assorbimento del farmaco e anche viceversa, il farmaco rende inefficiente la Vitamina D che è invece molto importante per la nostra salute.

Si consiglia sempre rivolgersi a un medico in modo tale che lui possa decifrare i farmaci assunti e capire se sono affettivamente in contrasto con l’assunzione della vitamina S

 

 

 

.>>FONTE