Visite gratuite: ecco come e chi le può prenotare

0
11

Non tutti sanno che esiste la possibilità di poter prenotare visite completamente gratuite durante una particolare giornata. Ecco come prenotare

(Pixabay)

Il 22 aprile si celebrerà la “Giornata Nazionale della Salute della Donna”. Si tratta di un evento istituito nel 2016 con lo scopo di fare una corretta divulgazione scientifica sui temi della salute e tutelare il benessere femminile nel nostro Paese, fornendo uno strumento efficace e gratuito per prendersi cura della propria salute.

La giornata sarà dedicata, quindi alla cura per la salute delle donne e alla prevenzione della loro salute. Si assisterà, quindi, ad iniziative e manifestazioni, che si incentreranno su screening e visite gratuite dedicate, ovviamente, alla popolazione femminile. Ecco come prenotare e accedere ai controlli previsti.

Giornata della Salute della Donna. Come accedere alle visite gratuite

La prevenzione è fondamentale per proteggere la propria salute ed evitare conseguenze anche spiacevoli. È proprio questo l’obiettivo della Giornata Nazionale della Salute della Donna. Si tratta di un’ottima occasione per permettere a chi ne ha bisogno di aumentare la propria conoscenza riguardo le tematiche di prevenzione e prendersi cura della propria salute.

Molte volte, infatti, specie se si è donne, la propria salute entra in secondo piano rispetto ad impegni lavorativi e familiari quotidiani. Non è raro, infatti, che prendersi cura dei propri figli, della propria famiglia e del proprio lavoro siano delle attività che gravano soprattutto nei confronti delle donne.

Dunque, le associazioni organizzatrici della giornata della salute della donna si impegnano a lanciare e promuovere campagne di prevenzione e convegni scientifici. A partire dal 20 aprile, fino al 26 dello stesso mese, infatti, la Fondazione Onda si dedicherà alla promozione della prevenzione, dell’informazione e della cura “al femminile”.

(Pixabay)

Proprio per questo, è prevista la possibilità di accedere, in maniera del tutto gratuita, a visite e servizi clinici informativi e diagnostici. Su tutto il territorio del nostro Paese, dunque, le donne potranno accedere gratuitamente a queste prestazioni, sia a distanza che in presenza.

Per ottenere ulteriori informazioni, basta visitare il sito www.bollinirosa.it, in cui verranno resi disponibili orari e la lista delle strutture che aderiscono all’iniziativa e a cui potranno accedere tutte le donne interessate a consulenze con cardiologi, diabetologi, endocrinologi, ginecologi, diabetologi e dermatologi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui