Una ditta ha usato la foto di Maddie McCann per pubblicizzare gli hamburger

0
63
Fonti ed evidenze: la repubblica, il giornale

Denunciato titolare di una ditta di panini. I suoi spot affermavano: “Con gli hamburger così buoni, lascerai i tuoi bambini a casa.” 

Joe Scholey, 29 anni, proprietario della ditta di panini da asporto di Leeds, la Otley Burger Company, ha pubblicato uno spot, utilizzando senza alcuna autorizzazione, le foto della bambina rapita nel 2007 in Portogallo, Maddie McCann.

Maddie McCann

In occasione della festa della mamma aveva pubblicato un annuncio, che conteneva frasi come:”Con gli hamburger così buoni, lascerai i tuoi bambini a casa. Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere?” riferito alla tragica vicenda che ha coinvolto i genitori della bambina scomparsa undici anni fa mentre erano in vacanza con la famiglia. 

Sempre sullo stesso stile, un altro post pubblicato dalla Otley Burger mostrava un uomo con in mano una foto della mamma della piccola Maddie, mentre diceva: “Hamburger per cena? Buona festa della mamma a tutte le mamme là fuori!”.

hamburger/ANSA/YURI KOCHETKOV

La faccenda, ha subito destato indignazione e polemiche nel Regno Unito, dal momento che la bambina  è stata la triste protagonista di una campagna mediatica senza precedenti in Inghilterra, riempiendo tv e talk show per anni. Il nome di Maddie si trova in milioni di pagine internet ed è stata segnalata in numerosi posti.

Successivamente riguardo alla scioccante vicenda  l’Asa l’Advertising Standards Authority fa sapere che l’azienda di panini ha ricevuto tre denunce e migliaia di reclami a seguito della pubblicazione degli annunci pubblicitari usciti su diverse piattaforme social tra cui Twitter, Instagram e Facebook.

Il proprietario dell’hamburgheria, era già stato segnalato per le sue pubblicità, quando aveva pubblicato post con le immagini di alcuni assassini nel giorno della festa del papà o un’immagine di una mamma che fingeva che sua figlia fosse stata rapita. L’uomo, nonostante le numerose denunce, non ha voluto chiedere scusa. Al Leeds Live si è difeso dicendo di pensare solo ai soldi e che non importa “se le persone si sentono offese”. 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui