Postura: i muscoli da allenare per essere perfetti

Prendersi cura in modo efficace della propria schiena si può. Ecco alcuni esercizi per allenare la postura e rinforzare i muscoli.

(Pixabay)

Avere una giusta postura è importante per la propria salute e per prevenire infortuni, anche importanti. Purtroppo, il lavoro, gli impegni quotidiani e, soprattutto, le cattive abitudini spesso ci portano ad assumere posizioni completamente sbagliate durante la maggior parte del tempo.

Così i momenti del lavoro, quelli in cui pranziamo o stiamo al pc e mentre guardiamo un film, sono perennemente accompagnati dalle nostre strane “forme” che assumiamo con schiena e piedi. Tuttavia, è possibile prendersi cura in modo efficace della propria schiena. Ecco alcuni esercizi utili ad allenare la postura e rinforzare i muscoli.

Come allenare la postura e rinforzare i muscoli

Arrivano le vacanze di Pasqua e, grazie ad un po’ di riposo dal lavoro e dagli impegni vari, avremo più tempo da dedicare a noi stessi e alla nostra salute. Perché quindi non approfittare delle opportunità che ci può regalare un’oretta di esercizio fisico per rigenerare il nostro corpo e, in particolare, la nostra schiena?

Migliorare la postura, infatti, è tra le cose migliori che si possano fare per tutelare la corretta stabilità scheletrica del nostro corpo. Si tratta, infatti, di un problema che spesso attanaglia chi lavora mentre è seduto o deve mantenere la stessa posizione per molto tempo.

Una scorretta postura porta infatti a dolori alla schiena e scorrette posizioni che, con il passare del tempo, diventano una vera e propria abitudine. Dunque, potresti provare ad allenare la tua postura con questi esercizi piuttosto efficaci che mirano a rafforzare i muscoli.

Uno degli esercizi migliori per prendersi cura della propria postura è il seguente: mettetevi in ginocchio e cercate di mantenere la posizione stando perfettamente dritti. Mettete poi il dito in mezzo ai pettorali e aprite lo sterno più che potete. Successivamente distendete le braccia a 90 gradi, chiudete il pugno e lasciate aperto solamente il pollice, come se faceste un “ok” rivolto verso voi stessi. Infine, spingete e aprite completamente i pettorali.

Il secondo esercizio consiste nell’allenare il diaframma. Mentre siete in posizione di massima apertura, respirate e poi espirate. Fate circa 5 o 6 respirazioni allargando le braccia, mentre tenete i pollici verso di voi. Fate una pausa di trenta secondi e ripetete l’esercizio per tre volte.