Pelle o testa: ci grattiamo con frequenza? Potremmo avere questo problema

0
33

Per molti sembra una cosa piuttosto normale. Tuttavia, quando l’abitudine di grattarsi la testa diventa un vizio potremmo avere questo problema.

Noi esseri umani, in quanto animali ed esseri viventi, andiamo in contro ad una serie di agenti esterni e problematiche che possono interferire e interagire con il nostro corpo. Anche per questo, il nostro organismo riesce ad agire di istinto, in modo da rendere automatiche le nostre reazioni corporee.

Non è affatto raro, infatti, iniziare a grattarsi un braccio o la testa, quasi d’istinto ad una reazione del nostro corpo. Questo è alquanto normale quando avviene in alcuni momenti della giornata, tuttavia, quando diventa un vizio potresti avere questo problema.

Grattarsi la testa spesso: potresti avere questo problema

Tante volte non facciamo affatto caso a numerosi gesti che facciamo durante la giornata. Tuttavia, alcune abitudini del nostro corpo rispondono a specifiche necessità del nostro organismo. Oppure, si tratta di reazioni che corrispondono al nostro adattamento alla società.

Non è raro, infatti, compiere gesti e movimenti in maniera automatica e, a volte, del tutto inconsapevole. Si tratta di gesti che abbiamo dato ormai per assodato e che compiamo senza neanche accorgercene. Un esempio lampante è quello di grattarsi la testa o la cute del braccio o della gamba.

Tuttavia, quando l’abitudine di grattarsi la testa o la pelle diventa un vizio, dovremmo iniziare a preoccuparci. Come riferisce l’Ordine degli psicologi della Liguria, infatti, movimenti frequenti di questo tipo potrebbero essere sintomo di tricotillomania o dermatillomania. Si tratta di disturbi che hanno a che fare con la condizione psichiatrica e, a volte, possono essere cronici.

(PixaHive.com)

Coloro che ne soffrono maggiormente hanno l’abitudine di grattarsi la pelle, in particolare quelle aree rovinate dagli stessi movimenti fatti in precedenza. Nello specifico, particolare attenzione viene dedicata a calli, cicatrici e zone già escoriate, come viso, braccia e gambe.

Ci sono diverse cause che scatenano questi disturbi. Tra questi, vi sono rabbia, insonnia, noia, ansia e anche fattori neurologici o ereditari. L’incidenza di queste malattie tra gli adolescenti e adulti, in proporzione tra uomini e donne è di 1:7.

Si tratta, quindi, di una condizione assolutamente da non sottovalutare. I primi sintomi sono proprio i continui sfregamenti di testa e pelle, ed è per questo che il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un esperto che ci saprà sicuramente indicare il modo migliore per risolvere il problema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui