Creme solari: cosa controllare quando le acquistiamo

0
28
La stagione estiva è alle porte. Comincia il momento in cui bisogna acquistare i prodotti per il mare, tra questi le creme solari. Facciamo attenzione a quali scegliere.
Creme solari
Creme solari
(pixabay.com)

Fondamentale prima dell’acquisto delle creme solari è leggere l’etichetta perché ci aiuta a scegliere quella con gli ingredienti migliori e più sicuri per la nostra pelle.

Non tutte le creme che ci sono in commercio sono salutari per la nostra pelle e quindi l’attenzione nella scelta deve essere tanta. Sia se le creme sono per noi che per i bambini piccoli è fondamentale prestare attenzione che non contengano filtri solari controversi o altri ingredienti potenzialmente pericolosi.

Come scegliere le giuste creme solari

Sole
Sole
(pixabay.com)

La protezione delle creme solari dai raggi oscilla tra una protezione bassa, media o alta, possono essere eco-bio oppure tradizionali, destinati ad adulti o bambini e contenere una lista d’ingredienti.

L‘etichetta è molto importante. Tutto quello che è indicato su di essa ci aiuta molto a capire cosa stiamo acquistando. Addirittura l’Environmental Working Group (EWG)  ha recentemente stilato la sua guida annuale sulle creme e altri prodotti solari.

Come fare per selezionare in modo giusto le creme solari in base agli ingredienti ? Innanzitutto bisogna evitare di acquistare creme solari che contengono i seguenti ingredienti: Ossibenzone, una sostanza che potrebbe potenzialmente interferire con il sistema ormonale. Retinil palmitato, o vitamina A palmitato, considerata una sostanza potenzialmente tossica per riproduzione e sviluppo.

Oltre agli ingredienti contenuti nelle creme ci sono dei consigli sull’utilizzo ad esempio evitare gli spray solari, perché si possono inalare. Evitare protezioni solari in polvere anche queste si inalano e sono pericolose.

Evitare protezioni solari +50 in quanto potrebbero farci erroneamente pensare di poter rimanere al sole anche nelle ore più calde, non sempre è così e ci possono ingannare.

Per quanto riguarda i filtri solari è meglio prediligere quelli minerali come ossido di zinco e biossido di titanio, quest’ultimo classificato come possibile cancerogeno.

Si consiglia quindi di utilizzare:solari in crema, prodotti ad ampio spettro di protezione, prodotti resistenti all’acqua, prodotti con grado di protezione tra i 15 e 50.

Prima di esporsi al sole, facciamo attenzione non solo alla fascia oraria in cui il sole è più intenso e quindi dannoso per la nostra pelle, ma prestare attenzione anche alle creme solari utilizzate e ai consigli che vi abbiamo dato in questo articolo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui