Pasqua: come combattere il gonfiore con un rimedio fai da te

Le vacanze di Pasqua sono giunte al termine, così come le sostanziose abbuffate. Ecco come combattere il gonfiore addominale.

La Pasqua – proprio come tutte le altre festività – comporta inevitabilmente grandi e grosse abbuffate famigliari. Parliamo di antipasti sostanziosi, i quali includono pizza di Pasqua, salame, formaggi, stuzzichini; per poi passare alle patate al forno, arrosto, abbacchio, verdure grigliate; concludendo ovviamente con cioccolata, dolci di ogni genere e pastiera. Insomma, alla fine della giornata il nostro stomaco comincia a produrre acido e reflusso, i quali spesso si riassumono nel gonfiore addominale e nei problemi digestivi.

Pasqua: ecco come sgonfiare la pancia (Pexels)
Pasqua: ecco come sgonfiare la pancia (Pexels)

Poi arriva Pasquetta, ricominciano le danze a suon di carne alla griglia, patatine fritte, ancora dolci e poi una bella fetta di Colomba. Sostanzialmente ciò che ci mette più in difficoltà durante i periodi di festa è proprio la difficoltà a smaltire e digerire l’enorme quantità di cibo assunta in così poco tempo. Il rimedio classico consiste nell’assumere tisane digestive – finocchio, menta oppure camomilla – oppure andare a farsi una bella passeggiata ingerendo quantità incredibili di acqua. Eppure, esiste un rimedio dolce ed assolutamente infallibile. Scopriamolo insieme.

Pasqua e Pasquetta: come rimediare alle abbuffate?

Contrariamente a quanto si possa pensare, il rimedio che stiamo per proporvi non prevede diete drastiche, né tanto meno la rinuncia a quel piccolo sgarro festivo che ci infonde buonumore. Faremo infatti riferimento ad una ricetta, il cui ingrediente base è nientepopodimeno che lo zenzero. In molti conoscono le proprietà benefiche, ma questa volta non lo consumeremo crudo oppure sotto forma di tisana. Trasformeremo la radice in una caramella digestiva.

Pasqua e Pasquetta: ecco come rimediare alle abbuffate (Pixabay)
Pasqua e Pasquetta: ecco come rimediare alle abbuffate (Pixabay)

La ricetta è molto semplice, dovrete semplicemente tagliare la radice di zenzero di piccoli quadretti da 200 grammi, dopodiché fateli bollire per circa 40 minuti in 600ml di acqua – in modo da ammorbidirli. A questo punto, aggiungete 200g di zucchero di canna e altri 200ml di acqua – continuate la cottura per altri 20 minuti. Per concludere, prendete i quadretti con le pinzette e ripassateli nello zucchero di canna, in modo da dargli l’effetto granellato. Fateli raffreddare su carta forno per 48 ore e il gioco è fatto! Avrete le vostre caramelle digestive allo zenzero, in modo da contrastare il gonfiore addominale e il mal di stomaco.