Frutta: ecco quale ha più pesticidi da anni

Ecco come rimuovere i pesticidi dal frutto più amato da tutti noi, ma che da anni risulta il più contaminato purtroppo da pesticidi.

Fragole
Fragole
(@ilamemole)

Secondo uno studio in Italia le fragole pur essendo un frutto buonissimo e gustose sono risultate molto contaminate. Sicuramente possiamo fare qualcosa per far in modo che il consumatore possa difendersi da questa contaminazione.

La fragola è uno dei frutti più amati, ma anche più contaminato da pesticidi, il frutto peggiore quanto a residui di pesticidi da almeno sette anni. Vediamo come è possibile eliminare questo frutto dai pesticidi prima di assumerlo

Non solo acqua ma altre tecniche per allontanare i pesticidi dalle fragole

Pesticidi
Pesticidi
(@terra_aps)

Assistiamo purtroppo molto facilmente a una contaminazione da pesticidi e fungicidi sia per quanto riguarda la frutta che verdura che ogni giorno mettiamo a tavola per mangiarla. Non siamo oramai più tanto sicuri se quello che mangiamo sia veramente sano per il nostro organismo.

Purtroppo i pesticidi sono in agguato in tutto quello che consumiamo. Si contando circa 24 specie di fitofarmaci differenti dove ciprodinil e fludioxonil sono i più abbondanti. Uno studio di Legambiente ha accuratamente studiato il tutto.

Ecco cosa possiamo fare per mangiare delle fragole sane: innanzitutto acquistare frutta biologica, importante è valutare non solo la stagionalità ma anche la provenienza di ciò che acquistiamo.

Scegliamo quando possibile fragole italiane, a km0 e biologiche quindi evitando frutta proveniente da altri paesi.

Altro aspetto molto importante è il lavaggio e la pulizia prima di consumare le fragole, ma sciacquarle non basta, utilizzare acqua non è sufficiente.

Meglio usare una composizione di acqua e bicarbonato in cui si preferisce lasciarle immerse per circa 15 minuti. Dopo di ciò saremo più sicuri nel consumarle avendole private di eventuali contaminazioni.

Un altro metodo efficace per disinfettare le fragole prevede l’uso di un prodotto che usiamo regolarmente per degustare e invece il vino rosso (un bicchiere), diluito con due bicchieri d’acqua e utilizzato per un’immersione di 10 minuti, è un ottimo alleato per la pulizia delle fragole e la liberazione di eventuali residui e contaminazioni nocive alla nostra salute.

 

>>>FONTE 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Terra! 🌍 (@terra_aps)