Ticket sanitario: il nuovo modulo da utilizzare, eccolo

Esenti e non esenti per il ticket sanitario: vediamo insieme tutte le informazioni riguardo il nuovo modulo da utilizzare.

Come ogni anno, lo Stato prevede determinati servizi per poter favorire le famiglie che si trovano a dover affrontare una situazione economica difficile. Inoltre, con lo scoppio della pandemia, sono stati molti i lavoratori a ritrovarsi improvvisamente sul lastrico. E’ proprio da questo che derivano tutte quelle riforme atte a garantire ai cittadini italiani il benessere e un determinato tenore di vita. Parliamo ad esempio dell’assegno unico per famiglie, i vari bonus per incentivare le ristrutturazioni ecosostenibili e così via.

Ticket sanitario (Inno3)
Ticket sanitario (Inno3)

Per quanto riguarda l’ambito sanitario, lo Stato ha previsto anche in questo caso delle riforme per favorire le famiglie in difficoltà, parliamo fondamentalmente dell’esenzione per il ticket sanitario, un vantaggio notevole per tutti coloro che non possono permettersi di pagare visite e prenotazioni a prezzo completo. Vediamo insieme i dettagli.

Ticket sanitario, chi è esente e chi non?

Partiamo dal presupposto che per compilare il modulo relativo all’esenzione del ticket sanitario manca veramente poco, tutte le informazioni si possono trovare sul sito dell’Asl corrispondente alla visita, ma in ogni caso non tutti possono richiederlo tutto l’anno. Molti infatti devono rispettare la scadenza della fine di questo mese. Il modulo 2022 è già stato pubblicato all’inizio dell’anno corrente ed è necessario per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

Ticket sanitario, chi lo paga e chi non? (Salute Lab)
Ticket sanitario, chi lo paga e chi non? (Salute Lab)

L’esenzione parziale o totale dal ticket sanitario dipende dagli introiti annuali famigliari, l’Asl corrispondente verificherà l’effettiva difficoltà economica del nucleo e deciderà sulla base di questo il tipo di esenzione. Le famiglie in grave difficoltà inoltre, avranno la possibilità di richiederlo tutto l’anno. Tuttavia, per essere sicuri di usufruire pienamente del servizio, consigliamo di contattate immediatamente il medico di base oppure l’Asl presso la quale volete prenotare una visita medica, in modo che vi possano dare tutte le informazioni necessarie con annesso modulo del 2022. Il tempo stringe, la possibilità di risparmiare sulla sanità si concluderà entro la fine del mese di Aprile, dopodiché occorrerà aspettare l’inizio nel 2023 per richiedere nuovamente l’accessibilità al servizio.