Pensionati: ecco le agevolazioni fino a 2000 euro

0
46

Le pensioni italiane sono considerate molto basse rispetto agli altri paesi europei. Con oltre 2000 euro di risparmio ecco le agevolazioni per i pensionati.

Pensioni e pensionati
Pensioni e pensionati
(@studiosolimando)

Il sistema pensionistico italiano non è come negli altri paesi europei. Ci sono pensioni estremamente basse anche al di sotto della soglia di 780 euro che dovrebbe essere considerato il minimo sindacale.

Purtroppo accade spesso che quando lo Stato ha bisogno di soldi va a ritoccare le pensioni dei pensionati, creando delle incongruenze. Accade un prolungamento dell’età di uscita dal lavoro oppure si tagliano gli importi degli assegni pensionistici.

Per fortuna però ci sono delle agevolazioni nel sistema pensionistico italiano che con vantaggi e sconti creano un veicolo di risparmio a fine anno. Vediamo come.

Le agevolazioni per i pensionati

INPS
INPS
(@ona_aps)

Diverse sono le agevolazioni che aiutano i pensionati, come il Bonus sociale detto anche Bonus bollette. Tanti sono i pensionati infatti che grazie al bonus bollette possono risparmiare dei soldi. Non riguarda solo i pensionati ma tutte quelle famiglie che hanno un ISEE inferiore a 12.000 euro.

In totale si tratta di 1.800 euro all’anno di risparmio. Da 55 a 78 euro al mese è il risparmio per la bolletta dell’elettricità. Per la bolletta del gas invece il risparmio si aggira sui 100 euro al mese.

Con un risparmio che può toccare anche i 200 euro, c’è un’altra interessante riduzione, che varia a seconda dei comuni, riguarda la TARI, tassa dei rifiuti che si riduce del 50%. Non solo la TARI ma anche l’UMU e la TASI subiscono una riduzione fino a 200 euro di risparmio.

Per i pensionati che hanno un conto corrente ci sono delle agevolazioni tali che il costo del conto corrente è pari a zero anziché pagare la somma di circa 300 euro all’anno per le canoniche spese del conto.

Addirittura usare i bollettini postali comporta uno sconto da parte dei pensionati. Infatti per coloro che sono nella fascia over 70 il costo del collettino passa da 1 euro 80 a 1 euro. Se si fanno i conti si assiste a un risparmio di circa 30 euro.

Anche sui mezzi pubblici ci sono delle agevolazioni per i pensionati con sconti che variano a seconda dei comuni e le fasce di reddito dei pensionati. Una corsa sui trasporti pubblici può essere ridotta al 30% del costo. Con un significativo risparmio di 90 euro all’anno su metro, tram e bus per una spesa annua di 300 euro.

Non si cono solo agevolazioni nell’utilizzo da parte dei pensionati di trasporti pubblici nel perimetro cittadino ma anche per spostamenti in treno con Trenitalia che applica sconti ai pensionati tra il 10 e il 20%. A questo si aggiungono anche compagnie aeree che applicano sconti fino al 30% ai pensionati.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui