Allenamento: questo esercizio, oltre a glutei di ferro aiuta la circolazione

0
42

Esistono diversi esercizi per sviluppare e tonificare i glutei: oggi parleremo di un work-out perfetto per attivare anche la circolazione.

L’errore più comune risiede nell’associare l’allenamento ad un mix di esercizi di sforzo, il cui obiettivo è solo quello di tonificare i muscoli del corpo. In realtà, durante la fase di work-out, gli effetti benefici sono innumerevoli: dall’attivazione della circolazione, al rafforzamento del cuore, fino ad arrivare ad una stimolazione della resistenza. Per poter ottenere tutti questi risultati, occorre scegliere accuratamente gli esercizi da svolgere, evitando di limitarsi alla semplice pesistica.

Allentamento: esercizi per glutei e circolazione (Pixabay)
Allentamento: esercizi per glutei e circolazione (Pixabay)

Non serve sollevare 30kg oppure massacrarsi con ore di allenamento, se l’esercizio è ben svolto e controllato, riuscirete a raggiungere incredibili risultati senza debilitare eccessivamente il muscolo. Facciamo riferimento agli allenamenti a corpo libero, i quali risultano perfetti per tutti coloro che non vogliono ingrossarsi, ma che desiderano comunque tonificare i muscoli e mantenersi in salute. Vediamo insieme un esercizio perfetto per glutei e circolazione.

Squat al muro: perfetto per tonificare i glutei e attivare la circolazione

Ogni scheda isotonica che si rispetti prevede lo svolgimento di un determinato numero di squat. Parliamo forse dell’esercizio più efficace in riferimento allo sviluppo dei muscoli del gluteo e – come se non bastasse – lo squat è perfetto anche per rafforzare le gambe e migliorare la mobilità del bacino. Di questo semplice esercizio ne esistono diverse varianti: squat jump, squat con il bilanciare, squat in camminata e così via. Oggi in particolare faremo riferimento allo squat al muro, perfetto per i meno esperti, soprattutto perché sarà proprio la parete a consentirci di mantenere una postura corretta per l’intera durata dell’esecuzione.

Squat al muro (Pixabay)
Squat al muro (Pixabay)

L’esercizio va svolto lentamente e in modo controllato, contando un paio di secondi nella fase di discesa e altrettanti nella fase di risalita. L’esecuzione è semplicissima, dovete semplicemente appoggiarvi alla parete, divaricare le gambe rispettando la larghezza delle spalle e mantenere la schiena dritta. Volgete le braccia avanti e scendete lentamente, contraendo ovviamente i muscoli dei glutei. Consigliamo per iniziare otto ripetizioni per tre serie, con una pausa di trenta/sessanta secondi tra una serie e l’altra. L’esercizio non solo tonificherà cosce e glutei, ma attiverà anche la circolazione delle gambe. Provare per credere!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui