Depressione e irritabilità: possono aiutarti questi alimenti

0
47

Sono segnali di una mancanza di riposo del nostro corpo. Si manifestano momenti d’irritabilità, depressione, mancanza di memoria. Ci sono però delle abitudini di vita e degli alimenti che possono aiutarci a contrastare queste sensazioni non piacevoli.

Depressione

Depressione
(@mariangelaleucci_psicologa)

Il sonno è un momento della nostra giornata fondamentale perché il corpo si rilassa completamente e si ricarica di energie che saranno utili per la salute del nostro corpo e per affrontare le ore del risveglio con la carica giusta.

Una buona qualità del sonno aiuta il cervello a eliminare tutte le tossine che si accumulano. Si verifica, durante le ore notturne, una dilatazione delle cellule cerebrali del 60%.

La proteina beta amiloide ha un ruolo importante in questa fase perché strettamente connessa all’Alzheimer e la sua demenza. Durante il sonno i  muscoli del corpo si rilassano e c’è una intensa attività onirica. Questo accade nella prima parte del sonno. Nella seconda parte invece l’attività onirica è più breve.

Fondamentale è avere una buona qualità del sonno perché ci aiuta a combattere la stanchezza perenne che si manifesta durante la giornata. Il diabete e l‘ipertensione vengono agevolati proprio da una mancanza di sonno. Anche i problemi cardiaci sono in agguato.

Se dormiamo male si manifestano delle reazioni del nostro corpo come irritabilità, depressione, mancanza di concentrazione e memoria.

Cosa fare per avere una qualità del sonno migliore

Qualità del sonno
Qualità del sonno
(@thegoodnighter)

Precisiamo che se i problemi legati al sonno persistono nonostante i vari rimedi che vi consigliamo qui di seguito, è sempre importante rivolgersi a uno specialista che potrà aiutare a capire la vera causa di un sonno irregolare che è dannoso alla nostra salute fisica e mentale.

La prima cosa da fare per regolarizzare il sonno è di andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora. In questo modo è come regolarizzare le lancette del nostro sonno. Altro rimedio importante è fare attenzione alla temperatura della stanza dove dormiamo.

Ottimale è che la temperatura sia tra i 18 e i 22 gradi. L’ambiente deve essere non illuminato, il buio aiuta a dormire meglio. Anche i rumori devono essere assenti per garantire una buona qualità del sonno.

Evitare di passare troppo tempo davanti ai dispositivi elettronici prima di andare a dormire. Poi praticare attività fisica ed esporsi alla luce aiuterebbero ad avere un sonno migliore.

Da non sottovalutare è l‘alimentazione che assumiamo prima di andare a dormire. Fare attenzione a scegliere cibi che favoriscono il sonno. Prediligere alimenti che contengono vitamina B6, potassio, magnesio e melatonina.

Quindi scegliere alimenti come il pesce, la pasta, il riso, il pane e la carne bianca. A questi si aggiungono frutti come le albicocche e le banane. Anche la frutta secca è un’ottima alleata del sonno.

Lattuga, latte e i suoi derivati sono da prediligere. Aiutarsi anche con le famose tisane calde da assumere qualche ora prima di andare a dormire, perché conciliano il sonno. Non esistono solo abitudini alimentari ma anche dei momenti da concedersi per avere un sonno migliore. Ad esempio fare un bagno caldo, ascoltare della musica molto rilassante e leggere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui