Panzerotti? Ecco quelli senza lievitazione velocissimi

0
49

Vediamo insieme una ricetta buonissima che vi lascerà senza parole, ovvero quella dei panzerotti ma in una versione nuova!

E’ il momento di farsi venire qualche idea per il pranzo o per la cena? oppure c’è una festa in casa e dobbiamo pensare a qualcosa di particolare?

Oggi, vi aiutiamo noi con questi buonissimi panzerotti, che ovviamente potete personalizzare come preferite, che sono super veloci perchè non hanno bisogno di lievitazione.

Panzerotti? Ecco quelli senza lievitazione velocissimi
Panzerotti? Ecco quelli senza lievitazione velocissimi (pixabay)

Sono praticamente dei calzoni, come quelli che possiamo trovare in rosticceria o al ristorante che possiamo fare sia fritti, che sono spettacolari, ma anche al forno che sono buonissimi ugualmente.

Pazerotti: una bomba, e senza lievitazione!

Ma non ci perdiamo in troppe chiacchiere e vediamo che cosa ci occorre per preparare questo goduria per il nostro palato.

Ecco cosa ci occorre per prepararli:

  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • 50 ml di latte o pari dose di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
Per il ripieno ovviamente date sfogo alla vostra fantasia, dalla passata di pomodoro, alla mozzarella, alla scamorza, oppure ai funghi e allo speck, insomma quello che volete o che avete nel frigorifero!

 

Iniziamo con la preparazione vera e propria, ovviamente se volete farli con la passata come prima cosa conditela con un po’ di olio, di sale e di origano.

Poi tagliamo il nostro formaggio che abbiamo scelto a cubetti piccolini e mettiamo tutto da parte.

Passiamo, o meglio iniziamo con il nostro impasto, mettendo farina, lievito, sale e zucchero, e poi aggiungiamo l’acqua.

Continuiamo inserendo il latte e l’olio fino a quando in nostro impasto non sarà bello omogeneo.

Adesso dividiamolo in circa sei palline dal peso ci 70 grammi l’una, così saranno tutti uguali ed avranno lo stesso tempo di cottura.

Schiacciamo le nostre palline perchè dobbiamo avere dei piccoli cerchi dove al centro metteremo in nostro super ripieno che abbiamo scelto, lasciando però sempre 2 cm di bordi.

Adesso chiudiamo il tutto come se fosse una sorta di mezzaluna, o comunque deve avere la forma del panzerotto che tutti noi conosciamo.

Premiamo con una forchetta che li renderà più carini visivamente ma ci permetterà anche di essere più sicuri sulla chiusura.

Adesso adagiamoli sulla nostra teglia coperta con un foglio di carta forno e mettiamoli dentro solo quando è caldo a 190 gradi per circa 20 minuti, ricordiamo che vanno tolti quando sono dorati in superfice.

Possiamo ovviamente anche friggerli con olio abbondante sempre fino alla loro doratura, e poi metterli su carta assorbente o da fritti, per togliere l’eccesso.

Panzerotti? Ecco quelli senza lievitazione velocissimi
Panzerotti? Ecco quelli senza lievitazione velocissimi (pixabay)

Ultimo metodo di cottura che vi proponiamo è quello in padella, dove mettiamo un po’ di olio, e li facciamo cuocere per circa 6 minuti con il coperchio a temperatura medio bassa, usiamo una padella antiaderente.

Potete anche prepararli prima e poi riscaldarli per qualche minuti quando vanno serviti ai vostri ospiti, e sembreranno appena fatti.

Per il ripieno sbizzarritevi, ne andrete matti, sia che li usiate per la cena, o per un pranzo anche al sacco, sia se li servite per una festa in casa o un aperitivo con gli amici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui