Pancia piatta e addio al mal di schiena? Fai questi esercizi in casa

0
55

Mal di schiena e pancia gonfia possono derivare anche da uno stile di vita sedentario: ecco alcuni esercizi utili per combatterli.

Generalmente, chi segue uno stile di vita per lo più sedentario – con il passare del tempo – può cominciare a soffrire di mal di schiena e gonfiore addominale. Mantenere il corpo in movimento è estremamente importante, basterebbe anche una passeggiata di 30 minuti al giorno. Nel momento in cui l’organismo brucia energia, automaticamente il metabolismo si velocizza e i muscoli diventano sempre più forti.

Hai spesso mal di schiena? Ecco cosa devi fare (Pixabay)
Hai spesso mal di schiena? Ecco cosa devi fare (Pixabay)

La postura del classico impiegato da ufficio è una delle più dannose per il nostro corpo: a furia di rimanere nella stessa posizione, i muscoli si accorciano e perdono elasticità; per non parlare poi della schiena, la cui curva naturale viene alterata, portando a lordosi e patologie simili. Per combattere e prevenire tutto questo, vi proponiamo degli esercizi molto semplici, atti a rafforzare i muscoli di schiena e addome, sgonfiando progressivamente la pancia. Scopriamoli insieme.

Mal di schiena e pancia gonfia? Ecco cosa devi fare

Prima di tutto, un esercizio perfetto per rafforzare contemporaneamente schiena e addome è sicuramente il plank. L’esecuzione è molto semplice, dovete praticamente tenervi sollevati dal terreno puntando i piedi e appoggiandovi sui gomiti a pancia in giù (formate con le braccia un angolo di novanta gradi). A questo punto, tenete le scapole ben aperte e contraete addominali e glutei. Potete iniziare con tre ripetizioni da trenta secondi.

Addominale e pancia piatta, ecco come fare (Pixabay)
Addominale e pancia piatta, ecco come fare (Pixabay)

Dopo aver svolto il plank, potete passare al knee flex: mettetevi in ginocchio, prendete in mano un libro (o dei pesetti da 2kg), alzate le braccia e tenetele ben tese. A questo punto, dovrete semplicemente flettere la schiena prima verso destra e poi verso sinistra, facendo attenzione a mantenere fermo il bacino. Potete cominciare con tre serie da dieci ripetizioni (modulate la quantità sulla base della vostra resistenza).

Infine, per completare l’allenamento, svolgete un side plank: il ragionamento di base è il medesimo del classico plank, semplicemente vi dovete posizionare sul lato, reggendovi solo con un braccio. Anche in questo caso le ripetizioni vanno modulate sulla base della vostra resistenza. Consigliamo tre serie da venti secondi. Sostanzialmente, questi tre semplici esercizi rafforzeranno la schiena e l’addome, rendendovi meno faticosa la giornata lavorativa e prevenendo il presentarsi di diversi dolori muscolari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui